martedì 1 aprile 2008

Il giorno dello sciocco d'aprile

E' il primo aprile, la festa del pEsCe d'APriLe che in molti tra grandi e piccini festeggiano con qualche scherzetto in diverse parti del mondo! Avete mai disegnato un pesce per poi attaccarlo sulle spalle di un ignaro compagno di classe? Pensate che in Scozia lo scherzo dura addirittura due giornate: il secondo giorno è uso appendere un cartello dietro le spalle con su scritto: 'Kick me' (prendimi a calci).

Ma cosa c’entrano i pesci?
Il tutto ha origine da un inganno nei confronti dei pescatori, nel mese di aprile. Questo era infatti uno dei mesi in cui era vietato pescare, per favorire la naturale riproduzione dei pesci di fiume. Dei simpaticoni, di certo non pescatori, buttarono così delle acciughe affumicate nel fiume, schernendo i pescatori con la frase: "Ecco i pesci di aprile!".


Lo scherzo più famoso è senza dubbio quello di Orson Welles. Per il 1 aprile 1938 il celebre regista americano progettò uno speciale programma radiofonico. A causa di problemi tecnici, però, non fu possibile mandarlo in onda. Ma Welles non si arrese e qualche mese dopo, più precisamente il 30 ottobre, la radio trasmise "La Guerra dei Mondi": radiocronaca dello sbarco dei marziani. Tra la popolazione fu subito panico generalizzato. I centralini radiofonici delle stazioni di polizia e dei giornali furono invasi da centinaia di telefonate, qualcuno tirò fuori la maschera antigas, le strade si svuotarono e le chiese si riempirono.

E voi, quale scherzo avete fatto??? ;-)

Maestra Maria

Nessun commento: