sabato 16 giugno 2007

Il ricordo di un amico

"Penso che nessun'altra cosa ci conforti tanto
quanto il ricordo di un amico,

la gioia della sua confidenza o l'immenso sollievo di esserti confidato a lui

con assoluta tranquillità: appunto perchè amico.

Conforta il desiderio di rivederlo se lontano,

di evocarlo per sentirlo vicino,
quasi per udire la sua voce

e continuare colloqui mai finiti."

David Maria Turoldo

2 commenti:

Robi ha detto...

E' proprio così, esistono persone il cui solo esistere è significato di conforto e sollievo. Rimangono legate a momenti della vita che danno senso al nostro essere e sono continuamente fonte di vigore e supporto. Un po' come quelle insegnanti che non senti più ma di cui puoi leggere sempre le ispirazioni e le attività ;-)

maria ha detto...

Concordo pienamente!
E' difficilissimo vivere senza avere accanto almeno un VERO AMICO!

@Robi: Grazie per questa tua bella testimonianza! ;-)

Maria