giovedì 28 giugno 2007

martedì 26 giugno 2007

Quanto manca?

CaRI ALuNnI,
se siete curiosi di scoprire quanti
giorni, ore, minuti e secondi
mancano alla riapertura dei cancelli di scuola...
andate a controllare qui !!!
O_o

lunedì 25 giugno 2007

Un cartoon educativo

Un breve cartoon,
lanciato da Medici Senza Frontiere,
dedicato alla malnutrizione acuta.

domenica 24 giugno 2007

Il decalogo di Pennac

Lo scrittore Daniel Pennac ha riassunto in un decalogo i diritti "imprescrittibili" del lettore bambino e adulto:

I. il diritto di non leggere;

II. di saltare le pagine;

III. di non finire un libro;

IV. di rileggere;

V. di leggere qualsiasi cosa;

VI. di leggere senza regole;

VII. di leggere ovunque;

VIII. di spizzicare;

IX. di leggere a voce alta;

X. di tacere.

Lo psicologo americano Bruno Bettelheim suggerisce di offrire ai bambini, fin dai primi giorni di scuola, tanti libri stimolanti (e non solo quello scolastico!) per far incantare i piccoli lettori e, di conseguenza, creare l'innamoramento verso la lettura per tutta la vita!!!

venerdì 22 giugno 2007

Come usare le etichette

Forse non tutti hanno scoperto la funzionalità del termine

ETICHETTE

inserito in fondo ad ogni post. Ogni etichetta contiene una o più paroline chiavi: basterà cliccarci sopra per visualizzare tutti i post accomunati dalle stesse etichette.

Buona Lettura! :-)

Un gioco utile

Ho trovato questo materiale interessante per capire ed affrontare meglio

il bullismo!

:-(

giovedì 21 giugno 2007

Cara Maestra

E così ora sono ufficialmente in
PRIMA MEDIA e le pagelle è stato l’ultimo momento per salutare le maestre. Certo ci si rivede nel quartiere ma questo a me è sembrato un vero e proprio ADDIO! Comunque ho da fare delle raccomandazioni ai ragazzi che anche se non leggeranno questo post e maestra mi farebbe piacere che tu gliene parlassi che a settembre faranno la quinta.

“Non sprecate quell’ultimo anno che avrete da passare insieme perchè sarebbe davvero un peccato ora vi sembra un cosa da niente ma piano piano a ogni vostro respiro a ogni mese che passa vi accorgerete che
NIENTE TORNERA` COME PRIMA rimarranno solo sedie banchi e quaderni nel cuore di ognuno di voi. Certo è anche vero che

Non esiste notte
Tanto lunga
Che impedisca
Al sole di
Risorgere!


Ma è anche vero che molti cambiano scuola, casa, codice postale, via, numero telefonico, insomma può succedere di tutto!
Ed è per questo che vi consiglio
Di credere in una cosa bellissima.........

L’AMICIZIA"

Bye GRAPPICIUS

martedì 19 giugno 2007

La consegna dei libri

Cari Ragazzi
delle classi V A e V B,
vi ricordo che domattina
(in occasione della consegna delle schede di valutazione) potrete ritirare il

libro di Educazione Emotiva pubblicato dalla Sognatori Editori (la nostra...finta...casa editrice!!!)
Vi aspetto!!!

Imparare ad ascoltare

"Parlare è un mezzo per esprimere se stessi agli altri,

ascoltare è un mezzo per accogliere gli altri in se stessi."

Wen Tzu, testo classico taoista

domenica 17 giugno 2007

Una cosa molto bella

Caro Diario,

oggi vorrei parlarti di una cosa molto bella………. le EMOZIONI.
Esse sono un elemento essenziale per la nostra vita, perché senza di queste il mondo sarebbe chiuso a noi.

Le emozioni si possono trasmettere con un bacio, una carezza o con l’umore che una persona può avere o semplicemente da uno sguardo.

In questo momento, io sto provando una leggera emozione che si trasformerà in una spinta ad un grande passo: andare alla Scuola Media.

Le emozioni sono i semi che poi ci porteranno alla vita.

Quando siamo piccoli, dobbiamo sfruttare questa occasione che, forse, da adulti, non si riverserà più su di noi.

Questo tema non è indirizzato solo alle Maestre, ma anche ad un bambino o a una persona grande che di sorrisi non fa uso.

Io spero che questo tema faccia risvegliare qualche cuore che prima era chiuso al mondo.

( Federico Albanese)
Classe V-A
S.E.S. “Rio De Janeiro”- Roma

sabato 16 giugno 2007

Il ricordo di un amico

"Penso che nessun'altra cosa ci conforti tanto
quanto il ricordo di un amico,

la gioia della sua confidenza o l'immenso sollievo di esserti confidato a lui

con assoluta tranquillità: appunto perchè amico.

Conforta il desiderio di rivederlo se lontano,

di evocarlo per sentirlo vicino,
quasi per udire la sua voce

e continuare colloqui mai finiti."

David Maria Turoldo

venerdì 15 giugno 2007

Per Grappicius


"... Sto volando dentro il blu è strano,

è bello guardar da qui e veder le case piccole così.

Il mondo cambia da quassù non mi appartiene più

e tutto questo amici miei io lo devo solo a voi....

Ora so chi sono io e il cielo è il posto mio

e queste ali, lo sento già, sono la mia libertà..."

(dal film: "La gabbianella e il gatto")
Cara Grappicius :-)
ricordi cosa mi hai scritto qui?!...

giovedì 14 giugno 2007

Il Paese dei Ragazzi

Dal 16 al 27 luglio 2007, a Predazzo c’è il Paese dei Ragazzi, un villaggio vietato agli adulti, dove i bambini trascorrono giornate indimenticabili imparando ad amministrarsi e a lavorare in completa autonomia e nel pieno rispetto dell’ambiente. Il Paese è completamente autogestito. Sono bambini anche il sindaco, gli assessori, i vigili, i cuochi, gli artigiani, i professori, i giudici, i postini, gli infermieri, i ballerini, gli attori, gli spazzini, i sarti, i parrucchieri, i falegnami, i giornalisti del giornale e del telegiornale. Questa originale animazione intelligente dura ogni giorno fino alle 18, esclusi il sabato e la domenica.

mercoledì 13 giugno 2007

Educare in rete

I cancelli delle scuole sono chiusi.
Resta il blog: un luogo d'incontro e di condivisione emotiva.
Diversi ragazzi di quinta mi hanno, spesso, chiesto a gran voce di non chiuderlo.
I quasi 1000 post inseriti
(dal 2005 ad oggi),
l'entusiasmo
e la
motivazione
a continuare a lasciar traccia, anche durante le vacanze estive, soddisferanno i miei alunni più esigenti!
:-D

martedì 12 giugno 2007

Il paradosso del tempo

Spesso diciamo: "Non ho tempo!".
Ma il tempo non è quasi tutto nostro?

Escludendo il monte ore dedicato agli impegni di lavoro o di frequenza scolastica...
dovremmo imparare a gestire la parte residua della giornata in base ai nostri progetti e desideri.

E' impossibile fermare il tempo!
Così, dovremmo utilizzarlo al meglio: leggendo, dialogando con familiari ed amici, ma anche oziando!!

Un invito alla lettura

"[...] L’immagine che spesso i ragazzi associano ai libri, è quella di un noiosissimo librone di centinaia di pagine. Ma i libri sono infiniti, dei generi più vari: ci sono i gialli, gli horror, i libri d’avventura, i saggi, i romanzi. Libri noiosi penso che non esistano. Possono piacere o non piacere, questo sì, ma ognuno ti trasmette qualcosa di diverso, ognuno accresce il tuo bagaglio culturale, ti dà emozioni che ti fanno crescere, stimolano lo spirito critico.[...]"

Ho letto qui l'interessante invito alla lettura, scritto da una studentessa genovese.

lunedì 11 giugno 2007

Ascoltare il cuore di Korczak

Janusz Korczak è stato un uomo straordinario!
Ogni tanto riprendo i suoi libri perchè, secondo me, rappresentano perle di saggezza e di umanità. Stamattina, a pag. 24 di: "Quando ridiventerò bambino", ho letto...

"[...] Un bambino, è come la primavera. Un po' di sole e tutto appare bello e gioioso. Un temporale: e sono subito tuoni e fulmini. Mentre si direbbe che un adulto viva nella nebbia. Poche sono le grandi tristezze e non di più le grandi gioie. Tutto è grigio e serio. Io ne so qualcosa. La gioia e la tristezza infantili sono come colpi di vento: portano e scacciano le nuvole... Se mai un giorno ridiventerò insegnante e se vedo che uno dei miei allievi è afflitto da qualcosa, lo lascerò tranquillo. Che pensi in pace, che si riposi. [...]"

Ripensare ai litigi di scuola

Cari bambini, la scuola è finita.
C'è molto tempo libero per il 'fare' ma sarebbe anche utile ripensare ai momenti più significativi (e, a volte, tristi) dell'anno scolastico appena trascorso! Questo esercizio di riflessione potrebbe aiutarvi a capire un po' il vostro agire ed a comprendere le azioni e le parole dei vostri compagni.
I litigi fra compagni possono nascere in cortile, in palestra, a mensa, nel corridoio o in classe. Secondo voi, per che cosa si litiga più frequentemente? Come si conclude generalmente il litigio? ... Riflettete e poi annotate, su un'agenda personale, i fatti da voi ritenuti più importanti: provate a pensare ad altre possibili soluzioni di conflitto! Lo scontro verbale, e a volte fisico, non aiuta nessuno dei due litiganti!

Le meraviglie di Chagall

Vi segnalo un' interessante mostra che esporrà, presso il Complesso del Vittoriano a Roma (fino al 1° Luglio), circa 180 opere tra dipinti, disegni, sculture e incisioni che ripercorrono l'intero itinerario della vita e dell'opera del grande maestro russo.

domenica 10 giugno 2007

Trova il tempo

Trova il tempo di riflettere, è la fonte della forza.

Trova il tempo di giocare, è il segreto della giovinezza.

Trova il tempo di leggere, è la base del sapere.

Trova il tempo d'esser gentile, è la strada della felicità.

Trova il tempo di sognare, è il sentiero che porta alle stelle.

Trova il tempo d'esser contento, è la musica dell'anima.

(da un testo irlandese)

venerdì 8 giugno 2007

Cari Alunni...

...bUOnE vAcaNZe!

I ragazzi escono da scuola

"La piazza e gli aranci tutti accesi
con frutti rotondi e ridenti.
Baraonda di piccoli scolari
che, all'uscita sfrenata della scuola,

empiono l'aria della piazza in ombra
col grido delle loro voci nuove.
Allegria d'infanzia ai cantoni
delle città morte!...
E un nostro qualcosa di ieri che ancora
vaga, vediamo, per queste vecchie strade".

Antonio Machado - chi è -

giovedì 7 giugno 2007

Ricordi...

I RICORDI...
la cosa che più
ti fa stare bene,
ma a volte,
la cosa che più
ti fa accorgere della dura verità?
Nel vento,
i Ricordi...
di emozioni che MAI
saranno dimenticate,
un rumore quasi impercettibile,
ma fastidiosa da sentire,
perchè piano piano, a bassa voce
ripete ADDIO! ADDIO! ADDIO! ADDIO! ADDIO!
Ricordi che quasi vorresti dimenticare
per alleviare qualcosa che non ho mai provato prima...
il dolore...
Ricordi che ormai svaniranno
in qualcosa di nuovo.
Ricordi, soltanto ricordi,
foto, canzoni, sorrisi...
e ormai...lontani, tristi,
RICORDI...

ANONIMO

Mi manca tanto la Polonia!

Parlo del paese dove sono nato.

Prima parola che mi viene in mente è che sono fortunato e orgoglioso che sono nato in Polonia. Sono nato in un paese proprio fantastico! Tante volte si immagina o si vede in cartolina posti che sembrano un paradiso ma esistono davvero. Paese dei miei nonni si trova in montagna: è bellissimo, dalla finestra si vede montagna che si chiama Tatra, tanti boschi e tanti animali. E' un paesaggio bello in tutte le stagioni. Aiutavo ai miei nonni a raccogliere frutti che ci dava la terra. Mi piaceva tanto. Oppure tanti amici e giocavo con loro tanto. E' bello, si inventavano tanti giochi, si sta a stretto contatto con la natura e con la gente. Mi manca tanto la Polonia, ma tanto ritorno per le vacanze e mi diverto un sacco.

NARUTO, 5 B

mercoledì 6 giugno 2007

Tre parole per una maestra davvero speciale!!

Cara Maestra Maria

non so cosa dirti perchè quello che hai fatto per me cioè per noi è davvero una cosa bellissima ci hai insegnato cosa significa provare emozioni, cosa vuol dire comunicare fra di noi,cosa vuol dire esprimerci;sei stata tu ad aiutarci in queste cose,ma dato che mancano 2 giorni alla fine della scuola ci hai dato un grosso contributo nel capire cos’è davvero l’amicizia, che non è una semplice parola ma è qualcosa che sta nel cuore di ognuno di noi,quindi in conclusione l’unica parla che posso dire è......

GRAZIE!!!

GRAPPICIUS

Le nostre emozioni su Ghandi

Mahatma Ghandi ci ha fatto capire, con la poesia "Dona un sorriso", il senso della vita!
Ascoltando e leggendo questa poesia abbiamo provato: tristezza, malinconia, coraggio, amore...
Ghandi ha scritto questa poesia per far capire alla gente la povertà del suo Paese.
Per noi donare vuol dire "dare in allegria le emozioni del cuore".

"Quando ho letto per la prima volta la poesia,
sono stata felice e ho provato una grande emozione e un sentimento d'amore. Ma ho anche sentito tristezza e, per questo, mi stavo mettendo a piangere.

Due ANONIMI della 4 ° A

martedì 5 giugno 2007

La mamma di Grappicius riflette/3

Terza parte

" [...] Il fatto è che li vorremmo sempre proteggere da tutto e da tutti perchè li amiamo e non vorremmo che gli accada mai nulla, nemmeno un'unghia incarnita, solo perchè a soffrire sarebbero loro e vorremmo caricarci anche di quella sofferenza e, pur di immaginare di poterlo fare, stiamo male anche noi. Certo, è un atteggiamento umano, che ci appartiene quando teniamo a qualcuno. E se poi questo qualcuno lo abbiamo messo al mondo noi, la faccenda si complica e di parecchio. Ma non esageriamo. Amare non può significare solo e sempre prevenire. All'età in cui si affacciano significa, da parte nostra, imparare a conoscere e ad accettare anche ciò che loro amano o potrebbero voler amare. [...]"

MAMMA di GRAPPICIUS, 5 B

Clicca per la prima parte e per la seconda parte

Ultime emozioni

Il nostro laboratorio finisce qui.

Noi ragazzi di quinta andremo alle medie e allora noi tutti ci sentiamo persi come dei leprotti nel bosco.

E pensare che in questi due anni questo bosco è stato tutto verde con dei fiori e tanti arcobaleni ed un sole splendente.

Ormai non sappiamo più cosa pensare, la nostra testa sembra un pallone da calcio: ogni volta che si dà un calcio entra un'emozione, che non è nè bianca nè nera, che si chiama 'indecisione' cioè nè felice nè triste. Ci sentiamo mancare il respiro e il nostro cervello ha una perdita di emozioni. Il nostro cuore è impazzito e, dentro di sè, pensa allo shock e alla perdita non di un amico che se ne và ma di una classe delle maestre.

NARUSEGAWA, 5 A

Pensaci!

C'è chi ti calpesta il piede

e ti chiede scusa.

C'è chi ti calpesta il CUORE

e nemmeno se ne accorge!!!


BY CORNELIA, 5^B

Do, Re, Mi, Fa, Sol, La, Si

E quella chitarra
Che suonava,
Tranquillamente,
Tra le mie braccia
Adesso è un ricordo,
Chiuso nel profondo magazzino
Della mia mente
Che una volta chiuso
Non si riapre più.
Ma perchè non la voglio usare ancora?
Perchè fui attratto
Da un altro strumento:
La tromba.
Con quello strumento fischiettai
In lungo e in largo
E la chitarra per me
Non esisteva più.

TONI (femmina), IV B

Mancano solo tre giorni!

Mancano solo tre giorni e tutto sarà finito
rimarrà una scopa non usata in un angolo,
rimarrà un camice stra usato di un bidello,
rimarranno i segni su una lavagna che ha più di 10 anni,
rimarranno gli urli delle maestre
che vagano di aula in aula,
rimarranno un milione di computer rotti,
rimarranno foto di gruppo attaccate alle pareti,
rimarranno scatole e scatole di gessi colorati,
rimarrà la muffa del cibo della mensa.
Ma rimarrà anche la storia di un’amicizia
che durerà per sempre:ma non solo a scuola,
nel cuore di ognuno di noi!!!!!

GRAPPICIUS VB

Come Zorba?

Il mestiere della maestra...

ricorda un po' la dedizione di quel gatto che assiste la gabbianella e che cerca di insegnarle a volare!

Nel mio caso specifico,
durante gli a.s. 2005-06/2006-07...

ho dovuto fronteggiare il difficile compito di guidare i bambini in un percorso di crescita emotiva con l'uso progressivo di 'attrezzi' adeguati per imparare a riconoscere e gestire le proprie ed altrui emozioni.


Maestra Maria

lunedì 4 giugno 2007

Com' è andata con l'esperto?

Cari Ragazzi delle classi quinte,

giovedì scorso avete assistito ad una lezione di...ROBOTICA!

Avete dimostrato molto interesse, rivolgendo tantissime domande all'esperto. I filmati su i vari tipi di robot vi hanno incuriosito parecchio: l'aspirapolvere, i calciatori, ma anche i robot che collaborano (cioè quelli che potrebbero andare in soccorso ai superstiti da terremoto!).

E' stata un'esperienza indimenticabile!!!

Emozioni a teatro

Ieri ho assistito al saggio di fine anno in Danza Classica di mia figlia...Biancaneve!

E' stata una emozione grandissima:
vedere una piccina di circa 8 anni su un palcoscenico grande come quello dello stadio olimpico...bè, mi sono commossa!!!

Alla fine dello spettacolo le piccole ballerine hanno ricevuto bouquets di fiori dai loro parenti.

In serata si è esibita anche CHANEL in Hip Hop, ma non ho potuto assistere al suo spettacolo... :-(

COMPLIMENTI alle ballerine!!!

sabato 2 giugno 2007

Auguri Repubblica!


Ci mancherai da morire!

Ieri mattina alcuni ragazzi di quinta B mi hanno regalato una sorpresa commovente perchè hanno scritto, sul computer, le seguenti riflessioni...durante la mia assenza dal laboratorio!
Ci mancheranno i tuoi "dolci rimproveri"
Ci mancheranno le tue risate
Ci mancheranno le tue idee
Ci mancherà la tua voce
Ci mancherà il tuo impegno
Ci mancheranno i tuoi consigli
Ci mancherà...tutto di te!!
Ad ogni meta raggiunta,
ad ogni gioiosa emozione,
un senso di tristezza ci prenderà
perchè il nostro pensiero
ritornerà a te!!!!!!!!!!!
Grazie Ragazzi!!!

venerdì 1 giugno 2007

Verso la Scuola Media

L'altro giorno è venuto a scuola uno psicologo per spiegarci cosa ci aspetta il prossimo anno!!!
Un mondo nuovo, pieno di nuove conoscenze dove le cose cambieranno: i rapporti con le insegnanti, i compiti, la scuola, gli amici.

Un modo di pensare, un modo di essere!
Cambia anche il carattere, cresciamo, diventiamo più responsabili.
Diventiamo più alti, cambiamo fisicamente!

Le emozioni che ho provato variano...
Sono FELICE, ALLEGRA, CURIOSA perchè è una nuova esperienza e mi viene data più fiducia.
Provo anche PAURA. Sono SFIDUCIATA perchè mi sembra un cambiamento enorme e un'AMICIZIA che ha il 99,98 % di sciogliersi.


ANONIMO

Cari lettori del blog

Il mio sport preferito è il basket!

Questo sport mi diverte e mi appassiona. Quando gioco sono felice. Se ad esempio sono arrabbiato o triste prendo la palla e faccio 2 tiri a canestro. Ora che sapete il mio, ditemi il vostro.


FUBBELLI, 5 B

Il momento più bello della scuola

E' stare con le mie amiche in giardino!
In classe no perchè mi annoio tanto. Io inviterei tutti i miei compagni a Villa Ada in bicicletta per far vedere nel lago le carpe, le papere e gli scoiattoli.
TOPOLINA 4 B

La partenza in Polonia

Quando finisce la scuola parto in Polonia dai miei nonni! Sono molto felice perchè rivedo i miei amici. E' bello perchè vedo le montagne altissime, ci stanno tantissimi boschi grandi e tanti animali. Gioco a calcio con i miei amici e mi diverto tantissimo.
JUNIOR, 5 B

Busta emotiva

Perchè non conservare le frasi più belle che accompagneranno le vostre vacanze estive?
Frasi ascoltate, lette e/o rivolte alle persone care!
Dopo aver individuato una bella busta colorata, cominciate ad inserirvi le 'tracce emotive' più significative!
Maestra Maria :-D