mercoledì 4 aprile 2007

Il Diario Emotivo

Per le vacanze di Pasqua ho chiesto ai miei ragazzi di creare un DIARIO EMOTIVO: scrivere, quotidianamente, le emozioni vissute. Non dovrebbe essere un compito difficile, nè noioso...Vero Ragazzi?!

5 commenti:

silvia ha detto...

Beh...buon lavoro ragazzi!! E BUONE VACANZE!! ;-)

Sergio ha detto...

Ma le "vacanze", sono vacanze oppure no????

maria ha detto...

Caro Sergio,
la tua osservazione è giustissima ma il mio 'compito' è stato largamente accettato...Scrivere le proprie riflessioni non è proprio una consegna impegnativa. Anche una riga al giorno andrebbe bene!!!

;-)

Maria

chanel ha detto...

NOIOSO ma scherzi!!!!!
è un gran modo per mettere in atto la mia abilità nello scrivere...adoro SCRIVERE, sai raccontare le proprie giornate raccontaNDO LE TUE + GRANDI EMOZIONI VISSUTE è una cosa stupenda e spero di farla bene...certo per la nostra famiglia A PASQUA è vietato STUDIARE però quello che facciano noi non è studiare è fare una materia fuori dal mondo chiamata educazione emotiva che non è come tutte le altre materie...è MAGICA COPME UN LIBRO APPENA APERTO, è IMMAGINAZIONE COME UNA STORIA DA INVENTARE è CONFRONTO PERCHE' IN CLASSE PARLIAMO, PIANIFICHIAMO E CHIACCHIERIAMO!!!!!!!!!!!! e soprattutto l'insegnante che ci insegna questa " materia" è la mitica.......
Magica
Allegra
Rumoreggiante
Immaginaria
Armoniosa

Poetyca ha detto...

Leggere e trovare: volo di farfalle,spontaneità, sorrisi e dialogo, amicizia ed empatia è raccogliere speranza negli occhi di bimbo che sapranno costruire un futuro migliore, ricco di valori e forza che non si abbatte di fronte alle tempeste. Albero con profonde radici che flessibile sa accogliere la vita.

Un sorriso
Poetyca