mercoledì 28 febbraio 2007

STOP al BULLISMO!!!

Ciao sono Chanel...
Vorrei fare una PROTESTA contro i bulli!!!

Bene, cominciamo:
Prima di tutto io credo che ogni bambino dovrebbe avere i propri diritti e quindi non se lo meriterebbe di essere maltrattato; poi i bulli sono davvero insensibili, insomma non capiscono le persone ("le loro vittime") e secondo me ci vorrebbe Menenio Agrippa (un grande parlatore romano) per calmarli, per dire loro che anche se ci si sentono soli-perduti-una parte assurda del mondo, potrebbero capire che per questo non bisogna far soffrire altra gente innocente. Vorrei aggiungere anche un consiglio per le vittime dei bulli: chiedete aiuto ad un amico o ad un fratello più grande di voi, vedrete che i bulli, avendo paura di voi, se la daranno a gambe!

Eventuali fastidi dei bulli ai bambini: Rubare la Merenda, Rubare i Soldi, Rubare i Giocattoli....LA PAURA!

CHANEL, 5^ B

(cara Chanel, il testo sul bullismo mi è stato consegnato stamattina dai tuoi compagni...Ti è piaciuta la sorpresa?!!)

martedì 27 febbraio 2007

L'esperimento di pagina 13

Ciao Ragazzi,
stamattina mi sono cimentata nell'attività di scrittura creativa: "A pagina 13". Ho riscontrato che, a volte, sulla pagina consigliata...non c'è assolutamente testo ma soltanto immagini!
I libri da me selezionati sono i seguenti:
- "La festa di Milli", Paul Stewart, Mondadori, 1999.
- "Margherita dolce vita", Stefano Benni, Feltrinelli, 2005.
Vi riporto, separatamente, prima i testi dei due libri prescelti e successivamente il 'mescolamento' di tutte le parole.
Informazione pratica: ho agito così...Inizialmente ho riportato, su due fogli distinti, le parole dei brani in questione; sucessivamente, ho inventato su un nuovo foglio la storia...
Testo 1
[...] "se e curiosità e lampi e buio, mi sentivo sola, in quel modo unico e spaventoso in cui ci si sente da ragazzi. E nello stesso tempo, avevo la speranza che il giorno dopo mi sarei svegliato regina.
E lei mi chiede: e la Bambina di polvere?
Un giorno ti parlerò di lei. [...]
(estrapolato da: "Margherita dolce vita")
Testo 2
[...] "se quello è il vento, allora gli altri devono essere la nebbia, la pioggia e la neve. "Ogni anno aspettiamo che ci inviti alla tua festa" dice la pioggia. [...]
(estrapolato da: "La festa di Milli")
Testo inventato: "La bambina e la pioggia"
"Mi sentivo sola,
avevo la speranza che il giorno dopo,
alla festa (dei) ragazzi,
in tempo e curiosità
ti parlerò
in modo unico e spaventoso
e un giorno lei,
la pioggia regina
svegliata di polvere e lampi
sente il vento,
mi chiede se
ogni anno
gli altri devono essere
la nebbia e la neve.
Allora aspettiamo
che ci inviti,
dice lei.
Quello è tua..."
Buffo, vero??? Ed ora...provateci voi!

lunedì 26 febbraio 2007

Una chiacchierata piacevole!

Ero appena uscita da una biblioteca, quando ho incontrato una signora sulla settantina (mi perdonerà la signora se sbaglio l'età!!). Mi chiede: "Scusi, signorina...non è che mi darebbe una mano?!". E io: "Mi dica pure...per fare cosa?!"...non mi ero accorta che in mano aveva una sporta gigante che conteneva un'altretanto gigante tanica (VUOTA, fortunatamente!!): "Non è che mi porterebbe questa fino a casa?!". Come potevo rifiutare la richiesta?! Abbiamo passeggiato per un po'...lei mi diceva: "Ma le belle ragazze sono sempre anche gentili! Se lei non fosse stata una bella ragazza non l'avrei nemmeno fermata..."...su questo avrei MOLTO da ridire...bellezza non è sempre sinonimo di gentilezza, ma non sono mai riuscita a contraddirla. Poi ha iniziato a raccontarmi di com'era Bologna quando lei era piccola, di come oggi non sia più bella come un tempo! Ma è stata proprio una conversazione piacevole!

Pensavo...quando capitano queste occasioni, in cui poter fare qualcosa, anche se di molto piccolo, per gli altri, fa un enorme piacere! Senti nel tuo piccolo di aver fatto del bene...in modo pratico...anche se è qualcosa di ESTREMAMENTE PICCOLO...e questo è davvero soddisfacente...non siete d'accordo anche voi??

A Pagina 13

Ecco una divertente attività sulla ScRitTUra CReaTIva

inventata da mamma (io) e figlia (biancaneve):


- prendere due libri a scelta;

- andare a pagina 13 e leggere le due parti di testo;

- mescolare tutte le parole;

- inventare una nuova storia...


Alla fine, potremmo assemblare tutte le micro-storie per poi creare insieme un RaCConTO buFFiSsIMO


Vi piace?...

venerdì 23 febbraio 2007

Scrivere alla maestra

Credo sia interessante e gratificante il fatto che ci siano alcuni alunni che mi scrivono in privato per spedire qualche post, un po' di materiale (da inviare ai coetanei portoghesi) o, semplicemente, confidarmi le loro emozioni! In particolare, vorrei ringraziare KRATOS, GRAPPICIUS, CORNELIA, VENEREWILL e CHANEL che sono quotidianamente presenti in rete. Come non riconoscere, per questo significativo risultato, il fondamentale appoggio garantito dalle loro famiglie...per il nostro confronto motivante?!

GRAZIE RAGAZZI e GRAZIE GENITORI!

mAeStrA maRIa

giovedì 22 febbraio 2007

Fantasie ed emozioni

Un gruppo di stranieri: brasiliani, cinesi, mandarini, gruppi etnici diversi e napoletani guidati da una guida italiana stavano osservando delle bellezze di Roma e la guida diceva:
- "Questo è il Colosseo, qui gli antichi romani venivano a vedere combattimenti fra leoni e uomini."
- "Ohooo!!!".
Esclamarono gli stranieri. Piano piano, però, il cielo si offuscò e divenne tutta ombra. Gli stranieri guardarono il cielo e videro una grossa patina nera che si era attaccata al sole: un Ufo!!!
- Il gruppo degli stranieri fece un grido così:
- "Ahaaahaaa!!!", compresa la guida. La gente al di fuori del gruppo si spaventava, correva e urlava.
I brasiliani dicevano:
-"Budadaga idimpiba!!!" (traduzione: - arrivano gli Ufo, salvateci!").
I cinesi e i mandarini:
- Ciunciullaimin bichinpuca!!! (Traduzione: "Salvateci da questo coso!!!").
I napoletani:
- "Uè! Che succiede! mbè! Che facimmo? Aho non spingiete!!!"
Erano spaventati ma emozionati per aver visto qualcosa di nuovo. Correvano a destra e a sinistra, tutti si riparavano nelle case, anche gli stranieri. Poi, dopo un bel quarto d'ora, la patina-Ufo se ne andò e torno la tranquillità.
Il giorno dopo, tutti i giornali ne parlarono e c'era anche la foto del gruppo degli stranieri con facce molto buffe.

Grazie SARA*
Il tuo contributo in classe, con gli spunti di Pennac, è solo...rinviato!
* La storia fantastica risale al periodo in cui Sara frequentava la scuola elementare.

mercoledì 21 febbraio 2007

L'immagine dell'altro

In questi giorni alcuni miei studenti stanno preparando una lettera di presentazione, scritta in lingua inglese, da spedire ai coetanei del Portogallo. Il progetto "The image of the Other" prevede uno scambio di e-mail tra i ragazzi delle due scuole. Ogni alunno partecipante avrà un corrispondente. Gli argomenti saranno: la mia vita, io e la mia famiglia, la mia casa e i miei vicini, la mia scuola, la mia città e il mio paese. Buon lavoro ragazzi!

martedì 20 febbraio 2007

I bambini imparano ciò che vivono!

"Se un bambino vive nella critica impara a condannare.
Se un bambino vive nell’ostilità impara ad aggredire.
Se un bambino vive nell’ironia impara ad essere timido.
Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole.
Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.
Se un bambino vive nell’incoraggiamento impara ad avere fiducia.
Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia.
Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede.
Se un bambino vive nell’approvazione impara ad accettarsi.
Se un bambino vive nell’accettazione e nell’amicizia impara a trovare l’amore nel mondo."

di un Anonimo.

Il Carnevale nel mondo

Se siete curiosi di sapere cosa succede a Carnevale nel mondo...andate qui

Le Chiacchiere

Sono il dolce più famoso di Carnevale tanto che sono conosciute, con nomi diversi, in tutta Italia: frappe, sfrappole, bugie, cenci, lattughe, galani, crostole. Ciò che cambia, a seconda delle regioni, è il liquore che viene utilizzato nell'impasto. Buon Appetito! fonte notizia

lunedì 19 febbraio 2007

Nel segno della tartaruga

Una giornata vissuta lentamente, rinunciando ai ritmi serrati tipici di una famiglia che vive in una metropoli come noi. :-(

I nostri figli subiscono, purtroppo, le conseguenze di una vita frenetica! Sapevate che gli alunni di una scuola di Toronto imparano a studiare solo per il piacere di farlo...senza l'ossessione dei voti? I risultati, però, sono incredibilmente positivi.

Carl Honorè suggerisce di salvare le future generazioni dal culto della velocità: reinventando la filosofia dell'infanzia, secondo il modello del romanticismo. Come? Con un'istruzione più libera ed elastica, maggiore importanza attribuita all'apprendimento come piacere, più spazio per il gioco non strutturato, un atteggiamento meno ossessivo nei confronti del tempo.

SE SI IMPARA A RALLENTARE, SI VIVE MEGLIO...

domenica 18 febbraio 2007

Vi capita mai...

Ei ??? Dico a voi che leggete, vi è mai capitato di sentivi..... si vi capita di restare ogni tanto soli e di sentirvi in un turbine di solitudine?? o ( forse ho esagerato) che una giornata và a rotoli e vi stanno tutti contro?? bhè questo non c'entra niente con quello che sto per raccontarvi.

LA MAESTRA MARIA secondo me è una maestra super, le piace stare con i bambini sia suoi che degli altri, non perderebbe un giorno senza noi (se sta male si) da un giorno all'altro si è fatta una amica SILVIA che è simpaticissima e geniale. Io mi sono detta: "nel suo blog parlano di tutti, ma di lei no??". Allora lo faccio io. La maestra candy candy è una maestra modello, ha in mente 1000 cose, tutte belle e divertenti. Ditemi voi cosa ne pensate.

VENEREWILL, V B

venerdì 16 febbraio 2007

Maschera

In quel momento vissi poesia
un velo, copriva indifferente
e immota.
La consapevolezza mi viaggiava intorno,
e insieme a lei si aggrediva
la giusta
e dura verità.
Una maschera mi copre il viso
per la commozione provata
in quel preciso istante.
Amarezza,
ecco il sentimento
c'ho provato,
quel giorno,
in quel momento.

(Per altri il giorno migliore della loro vita. Io non la penso così.)

IVERSON, IV B

le 12 principesse danzanti

C' erano una volta 12 principesse che danzavano , il padre disse: "GENEVIEVE VIENI A FARE COLAZIONE ". E Genevieve rispose: "Certo padre, vengo subito ora arrivo!". Il padre chiamò le altre per fare colazione insieme a GENEVIEVE, al padre e a Dolly.
GENEVIEVE e DOLLY, 2 A

II GUERRA MONDIALE

C' ERA UNA VOLTA UN SOLDATO FORTE CHE AVEVA IL BAZZUCA , IL MITRA , IL FUCILE A POMPA ,LA BOMBA ATOMICA ,BOMBA, DINAMITE.
CORSE 33788.45699 AL KM .
CHIAMO' GLI AMICI E LI AMMAZZO TUTTI E GLI PRESE LE ARMI
ERIPETE ' QUESTA COSA E DOPO HA FATTO LA MISSIONE!
CONTINUA...
ZOORI' E GIANSI, II A

IL MASSACRO

UN GIORNO A ROMA SCOPPIO' UN MASSACRO. TUTTI I GRECI ATTACCARONO ROMA CORSERO 10.000 KM PER ATTACCARE I ROMANI. CON GLI ARCHI, E CON LE SPADE, PIENE DI SANGUE. E CON LE FRECCE INFUOCATE E CON GLI SCUDI, MEZZI SPACCATI. E CON LE BOMBE, INFUOCATE. E CON DEI TRONCHI, PER ROMPERE LE PORTE.LA GUERRA LA VINSE ROMA. ALMENO 1000 PERSONE.
CONTINUA...
TROY e TONI, II A

CIPI'

C'ERA UN NIDO SULL'ALBERO E UNA PASSEROTTA E PASSEROTTO CHE PRENDEVA DA MANGIARE E DICEVA: PASSEROTTO VIENI STO NASCENDO E LO CHIAMAVANO CIPI'. GUARDA E TUTTO ROSSO E VERO SI E TUTTO ROSSO E CIPI DICE: " CIPI' VOGLIO USCIRE DA QUI".
continua...
TITTI, II A

LA MIA PAGELLA

Ieri mia madre mi ha portato la pagella. Io ero molto contento, avevo preso quasi tutti DISTINTO!

HERCULES, V B

giovedì 15 febbraio 2007

Qualche domanda a ?

Maestra Candy: Cosa provi quando riesci a far arrabbiare i tuoi compagni?
?: Dispiacere!
Maestra Candy: Allora, perchè sembra che ti diverti tanto?
?: Quello è un segno di imbarazzo.
Maestra Candy: In che modo potremmo farti capire fino in fondo che ci sono momenti in cui lo scherzo bisogna metterlo da parte?
?: Ricattandomi.
Maestra Candy: Cosa vuol dire?
?: Cioè, dicendo di dirlo a mia madre o di mettermi un brutto voto.
Maestra Candy: Davvero credi che questa soluzione possa aiutarti a cambiare atteggiamento???
?: Forse!
Maestra Candy: Spero che questo breve ed improvvisato CONFRONTO possa aiutarti a RIFLETTERE...Grazie della collaborazione!
?: Di nulla.

Il cinema dei ragazzi

Non so se sapete ma noi della 5 A e 5B stiamo facendo un film, il nostro parla di una nostra compagna che diventerà di un tratto e non si capirà il perchè.Durante questo progetto mi sento orgoglioso delle cose che dico o che vorrei dire.Nel nostro film usciranno fuori tante ipotesi strane ma solo una sarà quella giusta.
Dado Mistico, V A

UN' AMICA SPECIALE

NOI ABBIAMO UN' AMICA MOLTO SPECIALE,PERCHE' NEI MOMENTI PIU' TRISTI HA SEMPRE IL MODO DI FARCI DIVERTIRE CON IL SUO SORRISO STAMPATO SULLE LABBRA. PER NOI E' UNA FORTUNA AVERCELA COME AMICA.NON SAPPIAMO SE LA CONOSCETE, MA VI ASSICURIAMO CHE E' UN' AMICA CHE NON SI TROVA DA TUTTE LE PARTI, AVETE CAPITO CHI E'? LA NOSTRA AMICA SPECIALE . . . . E' CORNELIA.
PER CORNELIA IPPIP URRA' IPPIP URRA' IPPIP URRA' IPPIP URRA
CORNELIA 6 MITICA


BACIONI MADDYE e PATTY

San Valentino

Ragazze e ragazzi noi siamo gli amici catastrofici,che a San Valentino abbiamo fatto impazzire 3 ragazze bellissime . Io sono LECCAGRIGLIE e alla mia bellissima ragazza che non so se gli piaccio gli ho regalato un cuore grande con scritto COCCOLAMI ad ******* . Io ho regalato a ****** un cagnolino di ceramica con sotto una calamita e un cioccolatino a forma di cuore e soprattutto ho fatto un affare , l' ho ho pagato * euro.Buongiorno, io il più romantico, e ho regalato a ****** un cuore (portafoto) di vetro colorato di rosso!!!.
Ognuno di noi AMA la propria ragazza STUPENDA o vero il fiore del nostro CUORE
Leccagriglie-Jack Sparrow- "?"

UNA PERSONA SPECIALE

Questa mattina, in classe, abbiamo riflettuto insieme su una persona davvero speciale! Successivamente abbiamo espresso i seguenti PENSIERI:
1) E' una persona affettuosa e,anche se ha" un mondo tutto suo",riesce ad esprimersi ! (FIBI)
2) Noi compagni riusciamo a capirla anche se si esprime in modo diverso! (TITTI)
3) Anche se ha qualche problema ,riesce a vivere le nostre stesse emozioni ma le comunica diversamente! (JACK SPARROW)
4) E' una persona che, malgrado le sue malattie, riesce ad avere la forza e l'allegria per superarle! (MEGAMEN)
5) Quando sono arrabbiato mi ci avvicino per "calmarmi" e mi dà la FORZA per rimpicciolire i miei problemi. Quando sono triste mi dà la GIOIA per "ricominciare"! (MAGO DI OCCH)
6) E'molto giocherellone e, pur avendo i suoi problemi è molto vivace! (?)
7) E' affettuosa con tutti ma, soprattutto, con chi ci passa più tempo.E' sempre allegra ma certe volte non lo è perchè ha molti problemi! (CAVALIERE NERO)
8) Anche se non intereagisce come gli altri , quando gli si sta vicino si capiscono le sue emozioni! (DADO MISTICO)
CLASSE V A

IL GIORNO DI SANVALENTAIN

Noi ragazze abbiamo ricevuto dei regalini dai nostri amicii o fidanzatii:
a PIPER portafoto con un cuore , NARUSEGAWA un foglio con sopra scritto delle parole romantiche e infine a PRINCIPESSA le ha dato, dentro un mandarino finto, un ciondolo d' oro a forma di cuore , un pacchetto di cioccolatini e un braccialetto .Noi siamo state contente e sorprese e molto emozionate .

mercoledì 14 febbraio 2007

IL BASKET... UNO SPORT DAVVERO SPECIALE!!

La mia passione è il BASKET anche se a volte penso che non sia quello che voglio dalla vita! Nei miei SOGNI mi immagino di diventare una grande giocatrice ma appena mi risveglio vedo mio padre che mi dice: FORZA METTICI PIU' GRINTA! E quando sto in partita e faccio un canestro guradi nei suoi occhi in cerca di una risposta, di un cenno della parola "BRAVA!" Ma in lui trovo solo: "PUOI FARE DI MEGLIO!". Adesso il basket sta diventando un obbligo e non più un hobby! Ma in fondo ho capito che quello è il suo modo di dimostrarmi AFFETTO e, anche se è davvero strano, io lo apprezzo!

BY CORNELIA, V B

Barbie amore

Pero Elena ridi si?
Oana? Ana no audire? si Ioana ei? dai vieni? ei no ride di me Oana lsi vieni con me si Ioana babene dire lu Ioana o no managia e, Maria a deto Ioana no e acasa lasi a si Ioana no Oana Andrea a si.
anche Andrea no dai ridi e Andrea che ceai nienti sono bene ei no si Elena

BARBIE, V B

RESIDENT EVIL APOCALPSE

FRA UNA SETTIMANA VI DAREMO UN BRIVIDO CON RESIDENT EVIL APOCALIPSE, POI CON RESIDENT EVIL 1-2-3, POI CI SARA' IL 4 E IL 5 PREPARATEVI PER UN PAUROSO, RAGGELANTE, BRIVIDO, CHE DI NOTTE...MA SOPRATTUTTO PREPARATEVI CON IL PRIMO CAPITOLO DI SILEN THILL. GUSTATEVELI FINO IN FONDO.

KRATOS, RELY PUPA & HERCULES, V B

Punizioni esagerate

Noi crediamo che i nostri genitori ci diano punizioni esagerate.A me (Junior) mi levano la Play station 2 per 2 mesi, mi levano la tv e non mi posso comprare niente. Invece io (goku) ho preso solo una punizione,però adesso posso giocare solo il Week-end alla Play. Insomma i nostri genitori hanno esagerato.
Goku e Junior V B

Il calcio

Noi della VB amiamo lo sport sopratutto il calcio. Giochiamo in palestra, ai giardini, nel cortile. Siamo tutti molto bravi e qualunque siano le squadre per noi sono equilibrate. In classe calcio lo facciamo io, Ultras e Super Vegetto ma gli altri sono comunque forti. E a voi vi piace il calcio?
LEBRON JAMES & TAZ, V B

RESIDENT EVIL OUTBRAKE FILE#2

Mentre la mano del signore sconosciuto prese quella di Dante e lo salvò dai coccodrilli zombie. Tornati a casa fecero amicizia. Degli zombie attaccarono la loro casa cercarono di fuggire ma intorno alla casa c'erano: drogati,ubriachi...........
Loro non sapevano come scappare, allora salirono sul tetto, ma Dante molto furbo chiamò la polizia ma invece degli agenti arrivò la squadra speciale S.T.A.R.S. ovvero una squadra di cani zombie, attaccarono Dante ma lo lisiarono( mancarono). Ci riuscirà il nostro Dante ad uccidere gli zombie? LO SCOPRIREMO NELLA PROSSIMA PUNTATA CON IL NOSTRO MAGNIFICO DANTE!
KRATOS,RELY PUPA & HERCULES, 5 B

gLI ACROSTICI DI HERCULES

Paura-RABBIA-Allegria-Gioia-Amore.

Papà
Ama
Uscire
Restando
Allegro

Giorgia
Incontra
Omar
In
Autostrada

Roma
Anticamente
Bella
Brillò
In
Amore

Andrea
Lasciò
Libero
Edoardo
Giocando
Rumorosamente
In
Albergo

Amore
Mio
Ora
Regalami
Emozioni
HERCULES, V B

S-A-N -V-A-L-E-N-T-I-N-O!!!!!!!

Codice BLU oggi è SAN VALENTINO, attenzione!!!!! Ragazzi & Ragazze ecco 5 dritte:
1)Dedicato ai single:inventate qualsiasi scusa possibile e immaginabile che esista in tutto l'universo per rimanere sotto le pezze.
2)Avete una cotta???? Si può sempre mandare un bigliettino anonimo!!
3)"Ricordate"per i regali siate semplici: niente tazze del tipo "TI AMO" oppure "I LOVE YOU"
4)DICHIARATEVI !!!! Abbiate coraggio e esprimete i vostri sentimenti magari anche con un bacio (intendiamo PERUGINA...ovviamente)
5)E infine ricordate... 24 ORE e sarà tutto finito!!!!!!!!!!!!!!!!!
CORNELIA
CHANEL
&
GRAPPICIUS

San Valentino

San Valentino è un giorno speciale tutti sono felici perchè è la festa dell' amore, i mariti tornano stanchi dal lavoro e si vogliono riposare ma hanno anche voglia di stare con le mogli, invece noi bambini lo festeggiamo a scuola. Vi posso fare una domanda? Vi è mai capitato di amare qualcuno, e questa persona non vi nota neanche? E come se tu 6 un fantasma, inutile, senza sentimenti ma poi soffri a volte passa piu di1 mese e ripenzi alla tua storia con lui e poi ti risenti come se ti avessero tolto una parte di te e ti senti vuota.San Valentino è una festa favolosa .
CIAO!!!!!!!!!!!!!!!
DORINDA, V B

LA MIA PASSIONE

La mia passione per il calcio è troppa,è da quando sono entrato a fare parte di una squadra.
Da quando ho cambiato squadra la mia passione è diventata più forte di prima,perchè voglio raggiungere un obbiettivo.
La meta è di giocare in una squadra di serie A o B,la mia squadra del cuore è la ROMA



MAX, IV B

La vita

la vita è esser
nel tutto
e non
accorgersene.

vivaldi IV B

UNA GITA AI MUSEI VATICANI

SECONDA PARTE
POI SIAMO USCITI NEI GIARDINI VATICANI E ABBIAMO TROVATO LA GUIDA PER VISITARE IL SETTORE EGIZIO. LA PRIMA SALA ERA ALLA SCRITTURA E INFATTI C' ERANO LASTRE DI PIETRA CON INCISIONI DAVVERO STRANE!
LA SECONDA ERA DEDICATA ALLE TOMBE E C' ERANO: SARCOFAGI E ADDIRITTURA 2 MUMMIE! UNA ERA UN PO SCOPERTA PER FAR VEDERE AI TURISTI COME SI CONSERVA UN CORPO IMBALSAMATO.
L'ALTRA ERA TUTTA CHIUSA E HO AVUTO UN'IMPRESSIONE!
IN UN'ALTRA STANZA C'ERANO STATUE DEI ROMANI, MA SEMBRAVANO EGIZIE.
LA GUIDA CI HA SPIEGATO UN PO' DI COSE MOLTO INTERESSANTI.
IN UN'ALTRO BEL CORRIDOIO C'ERANO STATUE CHE RAPPRESENTAVANO DEI.
LA COSA CHE MI E' PIACIUTA DI PIU' SONO STATE LE DUE MUMMIE CHE MI HANNO FATTO IMPRESSIONE DI UN CORPO DI 4000 ANNI SI CONSERVI COSì INTATTO QUAND'è IMBALSAMATO!!!

TONI, IV B

La mia poesia che parla di me

Sono bella come una modella
sembro brava ma sono una monella
gioco con i miei amici
ma più con i miei mici.
La subacqua farò da grande
ed è il mio sogno più grande.

BIRBA, IV B

POESIA DEI SOGNI

Vorrei essere un VIP.per donare i miei soldi ai più sfortunati.
Se io fossi un pesce vivrei al mare nell'acqua salata,con le alghe.
Vorrei dare alla gente povera dare una casa.
Se io fossi una medaglia avrei la faccia d'oro.

MAX, IV B

LA RANA BALLERINA

C' era una volta in un laghetto,
una rana che amava il balletto,
ma essendo grassa,grossa e buffa,
mentre saltellava, diceva "uffa!"

Volendo diventare famosa decise di prendere
lezione di posa , ed atteggiandosi a vera diva,

sognando applausi, essa gioiva .

La sera del debutto era arrivata
e nel cuore si sentiva emozionata.
Vi era un gran pubblico e la sala era gremita
ed aspettava fremente la nuova diva.

Il sipario si aprì e la rana iniziò ad esibirsi,
volteggiando e saltellando non si accorse che
stava sbagliando e nella foga di mostrare
la sua bravura, cadde e fece
così una brutta figura.

Addio gloria, addio onori,
ma quanti fischi e pomodori,
il pubblico le gridava "Fuori, fuori l'imbranata!"

C'era una volta in un laghetto
una rana che in cuor suo amava il balletto
poichè comprese a proprie spese che,
alle volte, si hanno brutte sorprese.

TOPOLINA, IV B

Nessuno è perfetto

La perfezione è aver
il tutto e saperlo gestire,
ma io credo che ogni persona ha i suoi difetti
diversi!?!?,e in fondo se ognuno fosse perfetto
avrebbe un piccolo difetto,
sarebbe perfetto.

MICHAEL JORDAN, IV B

UN' INTERVISTA A SORA.

AISHA: Ciao Sora! Come ti trovi in questa scuola?
SORA: Mi trovo molto bene in questa scuola, è ormai da 4 anni che sto in questa scuola e conosco molti bambini.
AISHA:Ti trovi bene nella classe IV A ?
SORA:Mi trovo benissimo,tutti sono simpatici e anche le maestre sono simpatiche e brave.
AISHA:Vorresti dire qualcosa ai tuoi amici?
SORA: Vorrei dire tre paroline, però molto preziose. VI VOGLIO BENE!
AISHA e SORA, IV A

Chi è il BULLO?

[...] "E' malvagio. Quando uno piange, egli ride. Provoca tutti i piu' deboli di lui, e quando fa a pugni, s'inferocisce e tira a far male. Non teme nulla, ride in faccia al maestro, ruba quando puo', nega con una faccia invetriata, e' sempre in lite con qualcheduno. Egli odia la scuola, odia i compagni, odia il maestro". [...]

Cosi' Edmondo de Amicis dipingeva il bullo (Franti) nel libro "Cuore".


E voi, ragazzi, cosa pensate al riguardo? Conoscete qualcuno che si comporta così? ...

martedì 13 febbraio 2007

La nostra agenda

Ciao RAGAZZI!
Vi ricordo gli orari del nostro appuntamento quotidiano sulla tagboard (lavagnetta per la chat):

Da Lunedì a Venerdì: 18,30 - 18,45

Sabato: 17,30 - 17,45

Domenica: 14,00 - 14,15 (facoltativo)

I primi contatti sono stati divertenti e, nel caso di CORNELIA- KRATOS-VENEREWILL, anche utili per comunicare problemi o concordare post.

VI ASPETTO!
Maestra Maria :-)

domenica 11 febbraio 2007

Gita a Grottaferrata - Abbazia S.Nilo

Durante il week-end, KRATOS mi ha inviato il seguente post:

Sabato 10 Febbraio 2007

Verso le 10:00 di mattina sono andato con la mia famiglia (i miei genitori,mio fratello Mirko e mia nonna) in auto all’ Abbazia di San Nilo che si trova fuori Roma a Grottaferrata. Pioveva a dirotto e lì abbiamo incontrato oltre a Padre Matteo (professore di Italiano dei miei genitori al liceo) la signora Berta e degli amici (ex compagni di scuola) di mamma Giulietta.
Siamo entrati attraverso un cancello, nel cortile dell’abbazia e poi da una porticina e dei corridoi in una piccola cappella dove Padre Matteo ha celebrato un rito Greco-Italo-Bizantino cioè una messa in greco ed in italiano. Una messa dedicata ai defunti e in particolare al figlio di Berta e compagno di scuola di mamma e dei suoi amici ed allievo di padre Matteo, Massimo Ficuciello*, tenente dell’esercito italiano e morto a Nassiriya in Iraq.
La cosa che mi ha impressionato di più è stata la comunione perché invece di ricevere l’ostia, ho ricevuto il pane inzuppato nel vino (il vino era aspro!). Finita la messa ci siamo avviati verso casa ed abbiamo comprato per strada la porchetta tipica dei Castelli Romani che poi abbiamo mangiato a casa a pranzo.
Una giornata particolare!


*Massimo Ficuciello, tenente dell'esercito, 35 anni da poche settimane aveva lasciato il posto in banca per entrare nell'esercito. Massimo Ficuciello, figlio del generale Alberto, era un analista finanziario a Milano e appena due mesi fa aveva chiesto di poter tornare in servizio attivo con il suo grado di tenente proprio per partecipare alla missione "Antica Babilonia". Grazie alla sua conoscenza delle lingue era stato inserito nella cellula pubblica informazione e la mattina della strage aveva avuto l'incarico di accompagnare nei sopralluoghi i produttori del film-documentario sulla missione italiana in Iraq. Era partito da Milano in una giornata di pioggia ai primi di ottobre, lasciandosi alle spalle il lavoro in banca, i giorni passati in un ufficio cambi. Col padre, il generale Alberto Ficuciello, che ha 63 anni ed è stato, tra l’altro, comandante del comando alleato Interforze del Sud Europa e comandante delle Forze operative terrestri dell’esercito italiano, Massimo aveva girato il mondo e si era laureato a Londra. Proprio per la sua passione e conoscenza delle lingue straniere gli era stata proposta la missione in Iraq. Avrebbe dovuto trascorrervi due mesi.Era infatti lui, Massimo, assieme al maresciallo Olla, morto nella tragedia, ad occuparsi dei giornalisti italiani e soprattutto stranieri, di chi voleva conoscere e capire cosa facessero i nostri soldati tra gli iracheni.

By Kratos (V B) & suo Padre.

venerdì 9 febbraio 2007

La Passione di Iverson

"Le passioni umane sono una cosa molto misteriosa e per i bambini le cose non stanno diversamente che per i grandi...Ci sono tante e diverse passioni quante e diverse sono le persone." (Michael Ende)

LA MIA PASSIONE...

Nessuno la incrementava, nessuno me la faceva scoprire, la passione...la mia passione, che credo sia molto evoluta.

Una passione per tirare fuori i sentimenti, ecco cosa volevo, una passione che duri per sempre. La passione che ho sempre sognato nei miei sogni più profondi, una passione interminabile. La scrittura. Scrivere mi rende felice, è una delle uniche cose assolutamente mia, unicamente mia, la cosa di cui mi sono assolutamente unito e fuso.

La scrittura...la mia passione.

IVERSON, IV B

L'inverno pazzo

Questo inverno è stato molto caldo
infatti sembrava primavera.
In quei giorni quasi tutte le finestre
dei palazzi erano spalancate.
Però questo inverno pazzo
ha fatto sudare anche i muri,

questo però per noi è stato
molto ma molto bello perchè
tutti noi stiamo al parco,

ai giardini pubblici a divertirci
con questo sole che
brilla nel cielo azzurro.
Come se buttassero oro dal cielo.

MAX, IV B

Una gita ai Musei Vaticani

Il 2 Febbraio sono andata insieme alla mia classe (e alla IV A) in gita ai musei vaticani. Alle 9,00 del mattino è arrivato un pulman che ci avrebbe portato ai musei.
Siamo entrati e abbiamo aspettato che le maestre (Anna Rita, Maria e Franca) facessero i biglietti, poi siamo entrati a vedere delle statue di marmo quasi tutte nude. Poi siamo entrati in vari corridoi tappezzati di quadri (il soffitto e le pareti) e se ci voltavamo vedevamo come un'illusione ottica.
Questi corridoi erano pieni di tutisti da tutto il mondo. Successivamente abbiamo visto i gioielli dei Papi e altri oggetti, credo sempre dei Papi.
Dopo aver visto questi corridoi, siamo entrati nella Cappella Sistina. Un'impressione ho avuto terribile quando ho pensato che Michelangelo l'abbia potuta dipingere da solo, sospeso in aria, e lavorato per anni.

Fine prima parte.

TONI (femmina), IV B

giovedì 8 febbraio 2007

Dopo il seme...

"Un insegnante ha effetto sull'eternità; non può mai dire dove termina la sua influenza" (H. Adams).

La mamma di Dado Mistico scrive:

Cara maestra Maria (alias Candy-Candy),
ho avuto modo, insieme a Dado Mistico,di prendere visione del suo blog.
Trovo l'iniziativa molto interessante, oltre che divertente, e utile per una buona crescita emotiva dei nostri figli.
I ragazzi hanno così modo di confrontarsi e di maturare le loro opinioni personali.
Avrò piacere di continuare a seguirvi (compatibilmente con la disponibilità del p.c.) e vi auguro un cordiale......in bocca al lupo.
La mamma di Dado Mistico

IL SEME DELL' INSEGNAMENTO

Durante la lezione di EDUCAZIONE EMOTIVA è uscito fuori il tema del seme che la maestra CANDY CANDY ha piantato dentro di noi insegnandoci l'emotività . Abbiamo subito pensato che in futuro questo seme potrebbe diventare un grandissimo albero e potrebbe darci i suoi frutti e noi a nostra volta trapiantare questo seme nel cuore di altre persone.
BLOOM ,NARUSEGAWA ,LOLLI, CAT WOMAN, V A

Amici catastrofici

Io sono MANI DI FORBICE (Jack Sparrow) , mi chiamo cosi' perchè sto sempre con le forbici . Durante la lezione io sto sempre alzato e quindi do fastidio .

Ciao a tutti , io sono RUZZOLONE ( "?") sono colui che si dondola durante la lezione e spesso... caaaaaaaaaaaaaadeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

Io sono l'ultimo TROTTOLA ("Leccagriglie")che durante la lezione faccio battute e mi diverto a girare con una gamba della sedia.

mercoledì 7 febbraio 2007

LUNA... un'amica speciale!!!!!!!!!!

Cari amici del blog....
dovete sapere che martedì mentre stavamo a scuola abbiamo saputo che mancava la nostra grande leedar del gruppo: la nostra grande amica...LUNA, LA GRANDE!!!
Devo ammettere che ci è molto mancata, non molto da morire!!!!!!
Perchè sono sicura che se le stiamo dedicando questo post è perchè è un'amica davvero speciale e unica!!!!!
Ragazzi non crderete mai alla mitica novità!!!!!!
Luna è entrata nel nostro laboratorio di Educazione Emotiva, dicendoci che si sentiva benissimo!!!! Non credo ai miei occhi!!!!!! Insomma eccola qua come una magia, un sogno, qualcosa che tu non ti aspetti che accade invece accade come un miracolo!!!!!!!!!
Comunque voglio dire che Luna per noi è una grande amica e non smettera mai di esserlo!!!!
CHANEL & DORINDA

L'acrostico delle emozioni

Conoscete il significato di ACROSTICO?...
E' un tipo di scrittura creativa e consiste nello scrivere verticalmente un nome o una parola e nel fare di ciascuna lettera l’iniziale obbligata di un verso. Andate qui per vedere i lavori di alcuni bambini. Vogliamo provare a divertirci anche noi, ragionando sulle lettere che formano le paroline delle varie emozioni? In bocca al lupo!

Mia mamma è polacca

- Come ti chiami?
- Mi chiamo Monica.
- Quanti anni hai?
- Ho 32 anni.
- Da dove vieni?
- Il mio paese d'origine e Polonia ma da 15 anni vivo a Roma.
- Ti piace stare a Roma?
- Sì, tanto ma ogni tanto mi manca la Polonia, la mia famiglia però le vacanze le faccio sempre a casa in Polonia.
- Che mestiere fai?
- Sono la segretaria a studio medico.
- Ti piace il tuo lavoro?
- Sì, tanto mi piace aiutare gli altri stare con la gente anche se nel passato ho studiato per diventare la maestra d'asilo ma il mio sogno era diventare una polizziotta.
- Per te la vita e meglio adesso o quando eri piccola?
- Per me la vita e bellissima adesso o pure prima da bambina avevo tanti amici e li o pure adesso. Da piccola aiutavo i miei genitori adesso aiuto a d altri. Prima era più un gioco adesso anche problemi. Ma sono felice con la mia famiglia.
JUNIOR, V B

Intervista a mamma

Figlio) Ti piaceva andare a scuola?
Mamma) Sì, mi piaceva molto perchè stavo in compagnia con tutte le mie amiche e mi piaceva imparare ogni giorno cose nuove.
Figlio) Come andavi a scuola?
Mamma) Andavo molto bene perchè ero molto curiosa e mi facevo tante domande.
Figlio) Ti piace il tuo lavoro?
Mamma) Sì, il mio lavoro mi piace molto perchè è vario e interessante. Mi soddisfa molto e mi lascia molto tempo per stare con voi.
Figlio) Se non avevi fatto questo lavoro quale altro lavoro avresti voluto fare?
Mamma) Da bambina sognavo di fare la hostess di volo per viaggiare e conoscere posti sempre nuovi.
Figlio) Quali sono i tuoi hobby?
Mamma) I miei hobby sono la cucina e il giardinaggio.

ULTRAS, V B.

Un'intervista ad una persona cara

S) Buongiorno papà, oggi ti voglio fare un'intervista. Quanti anni hai?
L) Io ho 48 anni.
S) Che lavoro fai?
L) Sono un operaio in fabbrica.
S) Qual'è la tua squadra preferita?
L) La mia squadra del cuore è la Roma.
S) Che pregi hai?
L) Sono altruista, sono allegro, disponibile.
S) Che difetti hai?
L) Sono un accanito fumatore.
S) Che automobile hai?
L) Ho la Passt S.W.
S) Il tuo colore preferito?
L) Il mio colore preferito è il verde.
S) Hai degli hobby?
L) Sì, ho degli hobby. Mi piace il bricolage e andare a pesca con i miei figlioli..

Grazie papà, sei stato molto esauriente.

HERCULES, V B.

Mia madre

Mia madre si chiama Lilia. Non è alta, non ha i capelli lunghi, ha gli occhi verdi, ha il naso dritto. Mia madre è bella e io la amo tanto. Lei è come i bambini piccoli. Gioca con me e la mia cugina. Mi sgrida raramente e ride tanto. A lei piace ballare e di sera guardare un bel film. lei però non vuole iscrivermi a basket perchè dice che non ce tempo, anche se io voglio tanto. Mia madre io amo tanto. Così finisco il mio racconto.

BLOOM (dalla Romania), IV B.

Resident Evil Outbrake# File 1°

Erano tempi bui, a New York city la UMBRELLA CORPORATION aveva distrutto tutta New York perchè le orde di zombie infettati da un virus uccidevano senza pietà. Nessuno riusciva a sopravvivere nella città (tranne "uno"), si chiamava Dante. Combatteva contro formiche rosse giganti e altro. Ma non resistette tanto. Vi racconterò come è andata: stava passeggiando per la campagna e vide degli zombie contadini che avevano forconi e torce. Uno lo soprannomino "testa di cuoio" perchè aveva la faccia di cuoio e una motosega (bastava un colpo per tagliarti la testa) ma non se ne curò e gli sparò con un fucile a pompa (con il mirino laser). Il giorno seguente uscirono delle mani dal suo vater (della sua casa). Si impaurì e andò in un tombino dello scarico. Si trovò degli zombie che gli si avventarono contro e ...riuscì ad aprire il tombino. Un uomo lo afferrò ma non fece in tempo. Bè, ci vediamo alla prossima con RESIDENT EVIL OUTBRAKE # FILE 2°.
Kratos e Super Vegetto, V B

martedì 6 febbraio 2007

Mio fratello

Mio fratello si chiama M. che in italiano vuol dire Marco ed ha 20 anni. Mio fratello è unpo' litigone con me, e anch'io e non andiamo mai daccordo, soltanto qualche volta. Io quando gli dico qualcosa si arrabbia sempre. E spero che inizieremo a capirci perchè lui è un po' testardo. Anche se non lo sopporto più perchè lui deve sempre guardare la TV ma dove vuole lui ma non dove voglio io. Anche se ci vogliamo tanto bene e per questo che litighiamo. Io voglio tanto bene a mio fratello.
FLORA, IV B

lunedì 5 febbraio 2007

Riflettiamo

Il bambino non è un vaso da riempire ma un fuoco da accendere

(François Rabelais)

sabato 3 febbraio 2007

Perchè la Noia?

Ho raccolto l'invito di Antonio (qui) per riflettere con tutti voi su questa tendenza: perchè i ragazzi di oggi si lamentano (troppo spesso...?) di provare noia?!

venerdì 2 febbraio 2007

La mamma di Grappicius riflette/2

Seconda parte

"[...] Li vorrei sapere sereni perchè non hanno paura. La paura: ma quanta gliene trasmettiamo a volte noi? Stai attento a non farti male, non sudare altrimenti ti raffreddi, non correre altrimenti cadi, non toccare altrimenti ti bruci, ti metto io la sciarpa perchè così sono sicuro che ho tappato bene tutti gli spifferi, non ti mettere proprio sotto il sole diretto della finestra, non stare in corrente altrimenti ti prendi il raffreddore, spogliati se senti caldo (ma non senti che freddo!!??), vestiti se senti freddo (ma senti che caldo...), se non mi ascolti significa che non mi vuoi bene, non fare quello altrimenti...

Insomma, quante volte almeno in una di queste frasi (e troppe ce ne sarebbero) ci siamo ritrovati. Qualche volta magari ci siamo resi conto, in quello stesso istante, di quanto forse siamo eccessivi.[...]"

Continua...

Qui la prima parte.

MAMMA di GRAPPICIUS (V B)

Cosa farei se fossi

Se fossi...
una nuvola
con il mio
soffio
lieve
espanderei...
la pace.
Con la pioggia
accarezzerei
i visi
dei fanciulli
fragili
ed indifesi.
Con la
grandine
creerei
l'acqua...
l'acqua limpida.
Alla fine
lascerei spazio...
spazio al sole,
per scaldare
la...
terra
e mandare
via
la cattiveria!



SOLIER (IV B)