domenica 28 gennaio 2007

Progetto LEAD

Se i genitori della V B firmeranno la liberatoria per le video-riprese, i loro figli potranno partecipare al LEAD (finanziato dal 6° Programma Quadro dell’Unione Europea), un progetto di ricerca che ha per oggetto il Problem Solving Collaborativo come importante strumento di apprendimento. Si tratta di un’attività complessa, che richiede a discenti e docenti di rappresentare, analizzare e tentare di risolvere una situazione problematica attraverso la collaborazione ed il confronto. Le tecnologie informatiche possono oggi offrire, sia ai docenti che ai discenti, strumenti in grado di facilitare e supportare i compiti di problem solving e di collaborazione in classe. Il progetto LEAD intende raggiungere una conoscenza più approfondita degli aspetti psicologici, pedagogici e tecnologici dei processi di Problem Solving Collaborativo. Il progetto prevede il coinvolgimento di insegnanti e studenti già a partire dalle prime fase di ricerca, per definire gli aspetti cruciali ed i bisogni legati all’uso Problem Solving Collaborativo in classe.
I partner pedagogici e tecnologici del progetto collaboreranno alla realizzazione di uno strumento software utile a supportare tale tipo di attività, che verrà perfezionato attraverso le sperimentazioni in classe.
Il progetto LEAD ha una durata di 3 anni ed è coordinato dall’Università di Utrecht (Olanda). Esso si avvale della partecipazione di partner in Olanda, Francia, Inghilterra e Italia. I partner italiani sono il Dipartimento di Scienze dell’Educazione e il Dipartimento di Informatica e Applicazioni dell’Università di Salerno, in collaborazione con la cattedra di Psicologia dell’Educazione di Bari e con la cattedra di Tecnologie dell’Istruzione dell’Università di Roma, svolgono un ruolo chiave nel definire gli scenari pedagogici entro cui si utilizza il Problem Solving Collaborativo in classe e il ruolo che il software progettato potrà svolgere entro tali scenari.
Incrocio le dita...;-)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo e teneteci aggiornati!
Valeria B.-Biblioragazzi

maria ha detto...

Grazie Valeria!
Vi informeremo sugli sviluppi...

Buon lavoro ;-)

Maria

maria ha detto...

GRAZIE GENITORI! Sono molto contenta per la fiducia che avete riposto nel progetto, credendo così anche nel mio lavoro!

p.s. manca ancora qualche liberatoria per via di alcune assenze dovute all'influenza!

Maestra Maria