mercoledì 31 gennaio 2007

La mamma di Grappicius riflette...

Prima parte
"Ecco qua. Hanno appena varcato, o stanno per farlo, la soglia degli undici anni e cominciano a oltrepassare da soli anche la porta di casa. Li osservo da quando per la prima volta hanno indossato un grembiulino piccolo piccolo su uno sguardo spaurito e carico di smarrimento. La mamma o il papà sulla soglia della classe mentre regalavano sorrisi a quel pezzetto di loro che , forse per la prima volta, avrebbero trascorso del tempo sotto lo sguardo e la responsabilità di un estraneo, in un posto del tutto nuovo e apparentemente carico di “potenziali pericoli” che sfuggiranno al loro controllo: la polvere, il caldo, il freddo, gli spigoli, i sassi, la terra, i lombrichi e le lumachine del giardino, i dispetti, mangia o non mangia, se corre troppo suda e poi si raffredda, e si sente triste solo io conosco quello sguardo e solo io so cosa vuol dire…
Che tenerezza che ci facciamo cari genitori! Guardo i nostri figli e guardo noi, poi guardo ancora loro e so che saranno il futuro. E il mio desiderio più grande è sperare che saranno indipendenti, in grado di sapersi gestire e organizzare, responsabili e allo stesso tempo con la capacità di saper guardare alle cose anche da punti di vista differenti.[...]
Continua.
MAMMA DI GRAPPICIUS, V B

Madre Mia

Mia madre mi aiuta alla lezione e a leggere. A mia madre li piace di me che io so un po di italiano. A mia nonna li piace che io scrivo bene.
Anche a me mi piace la famiglia sono buoni con me.Anche all'amica mia piace tutto di me.
A madre mia piace tante cose di me (mi a detto).

Ciao da BELLA (della Romania), V B

POST SULLE MOLTIPLICAZIONI

A me piacciono tanto le moltiplicazioni.Una volta la maestra mi ha messo OTTIMO, perchè le ho fatte tutte bene. A me non piace fare i compiti perchè sono noiosi e a volte non ce li correggono e a me piacciono anche le divisioni perchè sono facili.
HERCULES, V B

118 ALLARME ROSSO CHANEL STA MALE!!!!!!!!!

CARI RAGAZZI
Oggi manca una parte molto importante di questo BLOG.............chanel sta male!!!!!!! .E il bello è che oggi è venuta in classe solo che poi a cominciato a diventare molto ma molto pallida, e così è andata a casa. Ora in sala computer non c'è più fantasia, allegria perchè chanel era (e rimane tuttora) una persona speciale e UNICA!!!!!!! Speriamo che guarisca presto sennò la nostra classe sarà completamente VUOTA.....!!!
Allora 3 URRA' per chanel...che una persona unica al mondo !!!
URRA' URRA' URRA'
BY GRAPPICIUS & CORNELIA

Videogiochi, che passione!!!!!!!!

A me i videogiochi mi piacciono da morire soprattutto quelli di guerra.Peccato che i miei genitori mi ci fanno giocare solo il venerdì,il sabato e la domenica, io questi giorni li sfrutto fino all'ultimo secondo.
Voi che cosa ne pensate dei videogiochi?
Goku

DRAGON PORK CAP-3

Ciao ragazzi bentornati alla corsa tridimenzionale dei SUPER GO-KART. Porkciop e Porkcip i due telecronisti stanno inquadrando l'arbitro Vistalunga. PRONTI, PARTENZA, VIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!. DRAGON PORK è sempre in testa ma.......cosa è successo? ll DISSENNATORE DI MUMMIE in curva supera DRAGON PORK, con una sgommata al 100% fa sbandare DRAGON PORK facendolo uscire di pista. DRAGON PORK tutto infuriato nella frenata scala di marcia e mette il N20 ma sfortunatamente non riesce a superare ll DISSENNATORE DI MUMMIE. Allora mette in atto la sua VENDETTA, (LA MELA DEL POTERE) Il suo piano era di mettere la mela nel suo TURBO-REATTORE. Ma cosa succede DRAGON PORK spara la sua mela nel turbo-reattore del DISSENNATORE DI MUMMIE, adesso DRAGON PORK è al 1° posto, STA PER VINCERE !!!!! DRAGON PORK C'E' C'E' C'EEEEEEEEEEEEEEEEE'..........
FINISH!!!!!!
DRAGON PORK HA VINTO. SCOPRIRETE COSA FARA' LA PROSSIMA PUNTATA!
Kratos e Relly Pupa, V B

LITIGIO DI 2 COMPAGNI

Mercoledì pomerigio c'è stato un litigio in classe V° B
tra VENEREWILL & JUNIOR. Mentre la maestra spiegava, mi sono alzata e ho buttato giù l'astuccio a JUNIOR, allora lui si è arrabiato e ha urlato una parolaccia.La maestra ha cercato di capire il perchè di tutto ciò, non capendo ha chiesto ai compagni che cosa ne pensavano, poi la maestra ha scritto sulla lavagna la parola "parolaccia" e ognuno di noi ha dato l'aggettivo che dentro gli ha suscitato.
Venerewill: dopo questa cosa mi pento e vorrei chiedere scusa a junior
Junior: io mi rendo conto di aver sbagliato con la mia compagnia
PAROLACCIA
è BRUTTA, VOLGARE, OFFENSIVA, DISPREZZABILE, NON SI DICE, RIVOLTANTE, DISGUSTOSA, NATURALE PER I RAGAZZI.
P.S. questo post è stato scritto da i 2 litiganti.

Alla nostra AMICA Silvia

Cara SILVIA,
ti vogliamo tanto bene anche se non ci conosciamo da vicino! Come vanno gli studi? Tu sei molto gentile con noi perchè ti colleghi da Bologna per comunicare con noi. Quando ci scrivi ci dici sempre cose belle e simpatiche e mai brutte. Tu ti diverti a scivere sul blog per noi??? Ti piacciono i bambini? Ti piacerebbe averne uno o più? Ti piacerebbe venire a Roma e vederci di persona? TI ASPETTIAMO!!!!!
Un bacio da ROSY e BLOOM

I nostri amici

Vorremmo parlare dei nostri amici sono simpatici ma anche antipatici ci stanno vicini , ti consolano , non ti prendono in giro, ti vogliono bene,sono simpatici, noi gli voliamo bene, ci stanno cari i nostri amici!
Goku e Vegeta, IV A

GARDALAND

Il nostro posto migliore è: Gardaland,uno dei giochi + divertenti è la Magic House,che ha la funzione di girare (anche se sembra che giri tu!!).Gardaland ,quando ci siamo andate , ci siamo divertite un mondo!! Provate a scriverci così sapremo il vostro posto migliore!!!!!!!!!!!!!
kikka e lizzie, IV A

La nostra scuola

La nostra scuola è molto ampia.Ha un giardino verdeggiante e con tanta veggetazione.Appena si entra vedi la V A e la cattedra dei bidelli . Andando a destra c'è il teatro ,più avanti c'è la mensa . Al piano superiore ,si trovano quattro classi : la I A ,la III B ,la II A e noi : la IV A . Girando ,c'è la sala computer e la biblioteca , dove si fa il prestito dei libri .La sala computer è molto grande ,quando stiamo lì ci divertiamo molto e oltretutto abbiamo una maestra molto brava : la maestra Maria. La maestra Maria è bella ,divertente e generosa : la ADORIAMO!!!
STELLA e SISSI, IV A

Il sentimento più bello che c'è!

L'amore è il sentimento più bello che c'è, vi dò un consiglio per confessare alla tua amata o al tuo amato: metti la mano sul cuore, dici 3 volte il nome della tua amata o amato e respira profondamente, devi credere in te stesso!!!

SAKURA, IV A

UNA NOSTRA NEMICA.....

Noi vi vogliamo parlare di una nostra nemica molto odiosa:questa ragazzina si arrabbia per tutto, è MOLTO antipatica durante le lezioni si sta sempre a toccare i capelli per agiustarseli infatti è vanitosissima.E in oltre quando litiga prende sempre in giro offendendo le persone dicendo alla mastra cose assolutamente non vere.
Ciao da ROSY e BLOOM

martedì 30 gennaio 2007

Salve a tutti (Genitori e Maestre)!

L'idea di creare un blog in cui i nostri figli possano liberamente esprimere i propri pensieri ed emozioni, crediamo costituisca una modalità nuova di educazione all'interno della scuola. Questo è importante perchè, oltre ad insegnare l'utilizzo intelligente di uno strumento come INTERNET, crea uno spazio in cui ogni alunno può esprimere liberamente i propri pensieri e preoccupazioni.

La bellezza del progetto risiede, inoltre, nel fatto stesso che i bambini siano così portati a riflettere ed interrogarsi a vicenda su qualsiasi tema di loro interesse.

FAMIGLIA DI CORNELIA (V B)

L' intervista di Luna

(Luna) - Quando sono nata che emozioni hai provato?

(Mamma) Dopo un momento di grande agitazione, preoccupazione una volta che mi sono informata che stavi bene sono stata colta da una gradevole sensazione di euforia forse dovuta anche all'anestesia! Ma in assoluto il momento più bello è stato quando ti ho visto per la prima volta: una piccolissima bambolina rosea che suscitava tanta voglia di essere coccolata e accarezzata: ero felicissima.

(Luna) Ero una bambina tranquilla o un diavoletto in tempesta?

(Mamma) Sin dai primi pianti hai subito evidenziato il tuo carattere deciso: non la smettevi di piangere finchè non ottenevi quello volevi, ora invece di piangere però riesci a spiegare le tue ragioni e ottenere quello che ritieni giusto.

LUNA (V B) & MAMMA

Super Vegetto parla alle femmine

Vi volevo dire che visto che a voi non interessano argomenti da maschi (es. il calcio), l'altro giorno in palestra vi siete divertite tanto (almeno credo) a fare una partita di calcio dicendo che vi piaceva! Quindi non pensate solo a cose da femmina (es. quache volta ci prendete in giro). Per chiudere vorrei dire una cosa: non pensate che i maschi siano una cosa noiosa perchè in fondo siamo divertenti!!!
SUPER VEGETTO (V B)

Lontano dal basket!

Ciao a tutti!
Voglio raccontarvi una storia un po' triste, cioè la mia. Dovete sapere che sono stato male, ma per fortuna ora sono guarito però purtroppo dovrò stare lontano dal basket per un bel po' di tempo, con esattezza fino a metà febbraio! Mi dispiace molto perchè è il mio sport preferito. Ho una bella squadra, una brava allenatrice ma soprattutto dei buoni amici. Spero di rimettermi presto per scendere di nuovo in campo con i miei amici e dare inizio al gioco.
Il CAVALIERE NERO, V A

Cara Mamma

Mamma, scusa per quello che ho fatto l'altra sera. Sai il cibo era una favola ma quel "CHE SCHIFO" mi è scappato perchè ero a pezzi!!!

Perdonami Mamy

By BELLA,V B

lunedì 29 gennaio 2007

Disegnare le emozioni

Cari Ragazzi...tutti,
vi è mai capitato di arrabbiarvi molto senza riuscire a spiegarne bene il motivo oppure di chiudervi in voi stessi, rifiutandovi di raccontare il vostro vissuto interiore? Chissà quante volte avrete pensato:" Uffa, non mi capisce nessuno!". Perchè, allora, non provare a disegnare ciò che sentite dentro??? Vi invito ad utilizzare, sul quadernone di Educazione Emotiva, un colore diverso per rappresentare ciascuna emozione vissuta in un particolare momento della giornata. Liberate la vostra immaginazione...Aspetto di vedere i primi disegni!

Maestra Maria

La mamma di ?

Stamattina ho letto, sulla tagboard accanto, un messaggio-richiesta della mamma di ?, l'alunno della V A. La Signora ha scritto: "Se fosse possibile moltiplicare gli spazi condivisi, utilizzando anche metodi tradizionali sollecitando ricerche ed esperienze di gruppo. Il blog va benissimo ma ? nn lo utilizza spesso".
Innanzitutto, ringrazio la Signora per aver visitato il blog di classe! Vorrei capire se il bambino non visita spesso il blog per motivi tecnici (non ha un pc in casa o per assenza di connessione internet) oppure perchè preferisce fare altro...
Cosa intende per 'spazi condivisi'?...Le riflessioni di gruppo in classe? Quanto alla possibilità di poter fare un lavoro di ricerca...bè, non volevo appesantire il week-end della famiglia, aggiungendo compiti....! In questo caso, potrei assegnare un compito facoltativo...Mi auguro che suo figlio accoglierà bene questo cambiamento! Grazie del suo prezioso contributo.
Cari saluti :-)
Maestra Maria

domenica 28 gennaio 2007

Progetto LEAD

Se i genitori della V B firmeranno la liberatoria per le video-riprese, i loro figli potranno partecipare al LEAD (finanziato dal 6° Programma Quadro dell’Unione Europea), un progetto di ricerca che ha per oggetto il Problem Solving Collaborativo come importante strumento di apprendimento. Si tratta di un’attività complessa, che richiede a discenti e docenti di rappresentare, analizzare e tentare di risolvere una situazione problematica attraverso la collaborazione ed il confronto. Le tecnologie informatiche possono oggi offrire, sia ai docenti che ai discenti, strumenti in grado di facilitare e supportare i compiti di problem solving e di collaborazione in classe. Il progetto LEAD intende raggiungere una conoscenza più approfondita degli aspetti psicologici, pedagogici e tecnologici dei processi di Problem Solving Collaborativo. Il progetto prevede il coinvolgimento di insegnanti e studenti già a partire dalle prime fase di ricerca, per definire gli aspetti cruciali ed i bisogni legati all’uso Problem Solving Collaborativo in classe.
I partner pedagogici e tecnologici del progetto collaboreranno alla realizzazione di uno strumento software utile a supportare tale tipo di attività, che verrà perfezionato attraverso le sperimentazioni in classe.
Il progetto LEAD ha una durata di 3 anni ed è coordinato dall’Università di Utrecht (Olanda). Esso si avvale della partecipazione di partner in Olanda, Francia, Inghilterra e Italia. I partner italiani sono il Dipartimento di Scienze dell’Educazione e il Dipartimento di Informatica e Applicazioni dell’Università di Salerno, in collaborazione con la cattedra di Psicologia dell’Educazione di Bari e con la cattedra di Tecnologie dell’Istruzione dell’Università di Roma, svolgono un ruolo chiave nel definire gli scenari pedagogici entro cui si utilizza il Problem Solving Collaborativo in classe e il ruolo che il software progettato potrà svolgere entro tali scenari.
Incrocio le dita...;-)

venerdì 26 gennaio 2007

Penpals from Portugal


Lavori in corso...;-)

La nostra casa

La mia casa è un pò strana perchè o lasciato il presepe e sta sotto la macchina da cucire. O chiesto a mia mamma di non levare il presepe fino al mio compleanno! Poi i miei mobili sono strani, cioè sono tutti di legno e antichi.
Ciao da Goku (8 anni a febbraio)

La mia casa ha mobili di legno molto strani. La mia cameretta ha il letto a castello di colore marroncino. Ho la scrivania con la televisione e il computer.
Mio fratello (2 anni) va a toccare i libri sul mobile e li strappa. E Mamma si arrabbia sempre. Alcune volte si vede la tv con me.
Ciao da Il Misterioso Cavaliere (7 anni)

Mi familia (in spagnolo)

Hola!!! Nos vemos de nuevo , si no se acuerdan jo soi V. Mi aciento proviene de mi padre, el es argentino, porque mi madre es napoletana. El ensegna religion, mi madre es casalinga.Con afecto Genevyev (2A). Los quero

La gita

Il ventiqattro gennaio siamo andati al museo di Roma sparita c' era la bocca della verità, abbiamo visto i dipinti,abbimo visto il presepe .
Peter pan e Stella.

Il mostro preferito

lo zombie fanno paura molto e vengono la n0tte e sono degli scheletri paurosi della
22morte e menano e fanno un male tremendo e mortale e fanno morire e sono morti ma vivi poi possono spiare per guardare voi.
HULCK e COLOSSUS

Visita al museo di Roma

Noi bambini della 2a siamo andati a visitare il museo di Roma. Si faceva una caccia al tesoro molto antica c'erano molte cose antiche,cioè quadri, strutture antiche, ansi molto antiche c'èra anche il Prsepe lo so che sembra un po' strano che c'é ancora il Presepe.Abbiamo visto anche la bocca della verita' delle statue molto antiche quando siamo andati sul pulman pioveva e grandinava molto però noi eravamo riparati.

BELLINDA E TECNA, 2 A

il mio sport

Il mio sport preferito è pallavolo. Mercoledi sono andato a pallavolo a fare una partita.Iostavo con altri compagni....e mi sono divertito tanto!

ciao da HERCULES

DRAGON PORK CAP-2

Era notte e DRAGON PORK si aggirava per le strade tutti erano in casa per paura di essere derubati dal grande "Mostro" il magnifico non proprio magnifico, insomma il magnifico DRAGON PORK. DRAGON PORK aveva un cervello da gallina, per esempio quando era adirato voleva mangiare maiale a rosto con le patatine fritte. Era un pò rincitrullito quindi sbatteva ai muri e quando giocava a basket aveva il parruccone di Lebron James. Era in guerra contro VAMPIRE PORK. Era una battaglia con i super-GO-KART. In 1°fila comanda la gara DRAGON PORK con la sua PORCHE PORK. In 2°fila il DISSENATORE DI MUMMIE con la sua SANGUINANT PORCHE. In 3°fila KRAKET il polpo con il suo super-GO-KART subbacqueo. CHI VINCERA' LA GARA?.......

continua......

KRATOS e RELY PUPA

CELLULARE SI ........CELLULARE NO!!!!!!!!!

VENEREWILL: il cellulare secondo me, non è INDISPENSABILE. Vedo bambini che fanno la IV e hanno già il cellulare, MA CHE CE FANNO!!!
dico io, poi ogni volta gli dico me lo fai vedere e rispondono che è scarico, ma lo lasceranno aperto tutto il giorno????Ma a chi devono chiamare????
Fosse per me non lo prenderei mai e userei ancora le vecchie cabine telefoniche.


CORNELIA:io ho il cellulare già da 8 mesi, e non mi stanco mai di parlare con i miei amici attraverso gli SMS,ma sò che per la mia età non sarebbe giusto, io ho imparato che a volte il cellulare è meglio non averlo. Non è importante per la crescita, certo ad una certa età bisogna pure averlo, ma quando alla fine i tuoi genitori, stanchi delle tue suppliche te lo comprano perde subito la sua importanza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

VENEREWILL & CORNELIA

amiga mia bela andrea

Andrea io no poso venire in Romania pero io sono a scuola in Italia cui,
Scuza Alina cge fa a la scuola

Natale mia dato una banbola

Scuza sei con Anna

UNO MESAGIO DI BARBIE.

LA MIA GIORNATA INDIMENTICABILE!!!!!!!!

L'altra volta volta sona andata a pattinare sul ghiaccio con due
amiche di mia cugina, si chiamano A...... e I..... . Mi sono divertita un sacco. Siamo andati all'Auditorium. Là cerano anche delle cose di scienze. Adesso vi dico una cosa ma non vi inpressionate, lo sapeta che io là avevo visto il nostro cervello e quello della mucca, ma la cosa più incredibile è che erano veri! Si, proprio così!!!!! Passiamo all'altro discorso.

Poi ho visto delle facce al computer e loro se tu gli cliccavi sopra loro diventavano sempre più vecchi!!!!!!! Poi quando eravamo sulla pista di ghiaccio, delle ragazze che lavoravano la ci hanno fatto dei palloncini, a tutti sono scoppiati ma a me no. In verità si, però mi è scoppiato a casa!!!


HANNAH MONTANA

giovedì 25 gennaio 2007

Amici speciali

A tutti i miei compagni della VB

Grazie per l'attenzione che mi date quando sto male, non mi ritengo una persona speciale, ma voi mi rendete specialissima!!!! Bhè vi dò una notizia...VOI LO SIETE PIU' DI ME: SIETE UNICI, MITICI, SPECIALI...insomma avete capito, ora basta con i COMPLIMENTI o vi monterete la testa!
CORNY (e VENEREWILL)

mercoledì 24 gennaio 2007

UN PAPA' SCRIVE

Cari genitori,
i nostri figli sono fortunati ad avere come progetto scolastico questo BLOG che esprime emozioni gigantesche e sono anche fortunati, ad avere un'insegnante così piena di idee. Questo blog per i nostri figli è un punto(.) di sfogo per tirar fuori tutte le emozioni che non riescono a trasmettere a noi genitori!!!!!!!!!!! Auguro che questo progetto duri tanto perchè lo devo amettere è davvero una grande opportunità...E VOI CHE NE PENSATE DI QUESTO BLOG?????
PAPA' DI CORNELIA

BENTORNATA CORNY

Ciao sono Chanel, della VB, bene, cominciamo a raccontare...
Lunedì quando siamo tornati a scuola dopo la brevissima vacanza del week-end, ci siamo resi conto che mancava qualcuno, non eravamo tutti, mancava una metà di noi che sentivamo persa, non c'era CORNELIA!!!
Grappicius ci ha aggiornato al volo che purtroppo Corny aveva la febbre a 1.000.000, si era sciolta...dai,non è vero aveva solo la febbre a 39 e mezzo,e si sentiva una favola senza studiare e pensare alle frazioni, ai problemi, ai temi e ciliegina sulla torta..espressioni, perchè la sua giornata era fatta di due soli scopi: MANGIARE & GUARDARE LA TV.
Anche martedì la nostra simpaticona Cornelia non c'era ed ci sentivamo morti, finiti, era una noia mortale!!!!!!!!!!!!!!!
E finalmente 24 ore dopo la vediamo tutta tranquilla all'ingresso della scuola con una sola preoccupazione: "PERCHE' STO BENE!!!!!! Stavo meglio quando a casa mia mi svegliavo a mezzogiorno!!!!"
Bhè ed eccomi qui, a scrivere questo post per lei, una persona speciale, un mito!!!!!!!!!!!!
CHANEL

Il Futurismo spiegato ai bambini

Sono alcuni giorni che cerco di scrivere un post su questo movimento di inizio '900, ma non mi decido mai...così lo sospendo e parlo d'altro. Non vorrei informare e spiegare mediante l'utilizzo dell'arte "copio ed incollo".... Dopo una lunga ricerca sul web, ho saputo di questa iniziativa: peccato non esserci stata! Parallelamente, ho avviato con i ragazzi di quinta un'esercitazione sulla poesia visiva ma non è esaustivo...E' necessario un lavoro trasversale di team. Prima o poi mi deciderò!

martedì 23 gennaio 2007

Il linguaggio delle emozioni

Se il bambino è portato a rappresentare spontaneamente la realtà con metafore visive (storie e sogni), esprimendo in tal modo le sue emozioni...Come può tradurre la realtà di tutti i giorni senza qualche difficoltà? Il compito della famiglia e della scuola è molto delicato... Riusciremo SEMPRE ad aiutare i giovani a decifrare il linguaggio quotidiano? Sono un po' perplessa e preoccupata! Vorrei che qualche mio alunno/a ci portasse un esempio concreto...

Pensieri in libertà

Qualche giorno fa i ragazzi più grandi hanno provato a creare delle immagini parlanti: dopo aver tracciato con la matita il contorno sottile di un oggetto a piacere, vi hanno scritto sopra PAROLE IN LIBERTA'.
In attesa di scannerizzare qualche lavoro...
NOTA MUSICALE
Sono una canzone molto emozionante felice, triste, allegra o appassionante, chi mi canta prova le mie emozioni. Allegre o tristi che non finiscon più, ma la cosa più importante è che le provi tu!
CUORE
Tu sei il simbolo dell'amore, dei buoni sentimenti, degli sposi e dei fidanzati, scacci tutti i pensieri cattivi". (Lebron James)
FULMINE
Sono un attimo di luce che acceca, sono pungente e imprevedibile. Aiuto la pioggia scatenando una tempesta che si abbatte furiosa sul mondo. Sono elettrico e quando colpisco paralizzo la gente. Sono il fulmine tagliente. (Megamen)
PALLA
Sono tonda, sono gialla, mi chiaman tutti palla, sono allegra e sorridente per far ridere la gente. La tristezza non la voglio perchè voglio la gioia della gente. (Fibi)
TROTTOLA
Giro il mondo tutto il giorno, non mi fermo neanche un secondo, mi diverto tutto il giorno, sono esposta in vetrina, prova un attimo a pensare! Perchè il mondo dovrei girare? (Dado Mistico)
CONO DI GELATO
Ogni persona ha il suo gusto, ci sono persone che pensano all'amicizia altri all'odio altri alla felicità ma la cosa più importante è la vita!(Cavaliere Nero)
BROCCA
Sono il manico che sorregge la bocca, che disseta viventi e presenti. Verso l'acqua alla famigliuola che sia triste o piagnucolona. Sento tutti i loro problemi e mi affliggo con loro. (Bloom)
SCIVOLO
Su questo scivolone tutto puoi fare .

Cosa penso quando leggo...

I ragazzi di quinta hanno dato le seguenti risposte.

* Mago di Occh: "All'inizio chiudo gli occhi e VADO IN UN REGNO MERAVIGLIOSO";
* ?: "L'ambiente della storia";
* Fibi: "Immagino i colori e la scena";
* Megamen: "L'ambiente e il percorso che fa il personaggio";
* Titti: "I pericoli dei personaggi";
* Bloom: "Immagino di stare nella storia, ma i personaggi non si vedono";
* Piper: "Scena e colori";
* Narusegawa: " Al'inizio della storia immagino il finale e poco prima del finale la vita del protagonista";
* Leccagriglie: " Durante una scena penso a quello che può succedere dopo";
* La Maschera Misteriosa: " Durante la storia immagino di essere il protagonista";
* Donna Invisibile: " Immagino le immagini";
* Lolly: " Le scene e i colori";
* Maggie: " I colori e l'ambiente";
* Jacq Sparrow: " "I baciucchiamenti e l'ambiente";
* Henry: " Mi creo un mio finale!".
Il colore del nickname indica la differenza di genere.

lunedì 22 gennaio 2007

Chiediamo venia

Io e Silvia abbiamo deciso di fare questo passo TANTO SOFFERTO ma altrettanto NECESSARIO: mantenere solo i link utili e quelli relativi a bambini ed insegnanti. Speriamo che tutti i nostri AMICI comprendano le ragioni di questo cambiamento. Per evitare malintesi, diciamo subito che alla base di questa decisione c'è il desiderio di proteggere gli alunni... Vorremmo insomma che i genitori, una volta approdati su questo spazio di condivisione scolastica, si sentissero TRANQUILLI per i loro FIGLI...;-)
CARI AMICI...battete un colpo!
Maria & Silvia

All'alunna ammalata

Sto pensando a Cornelia, una mia dolcissima alunna di quinta, che ieri mi ha scritto sulla tagboard (lavagnetta qui accanto) per dirmi che non stava bene e che molto probabilmente non sarebbe andata a scuola stamattina...Cara Cornelia, ti auguro di guarire presto e ti prego di leggere attentamente questa mia raccomandazione: non farti bombardare dalla TV...durante l'assenza forzata dalla scuola! Ti invito a fare attività più costruttive, per es. leggendo un libro oppure esercitandoti con la poesia visiva. Sarò molto curiosa di vedere i tuoi sforzi creativi ;-)
A presto!
maestra maria

venerdì 19 gennaio 2007

Arrivederci!!!

Problemi "tecnici" mi impediranno per due settimane di collegarmi!
MI DISPIACE DAVVERO TANTO!!

Mi congedo da tutti voi per due settimane di riposo...o pseudo-riposo...temo passerò il mio tempo a studiare!!
NON SCORDATEVI DI ME!! ;-)

L'importanza di credere nei propri sogni!

Coelho disse: "Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni". State inseguendo i vostri sogni? C'è chi crede che sognare significhi solo fantasticare ad occhi aperti, ma non è così! E' chiaro, "c'è un tempo per ogni cosa": se un bambino di 10 anni sogna di avere la patente, occorre capire che ci vuole tempo perchè questo sogno si realizzi! Come vuole la saggezza popolare, "occorre tenere i piedi per terra"! Ma questo non significa che uno non possa lottare per realizzare ciò che vuole veramente nella vita! Non siete d'accordo?! Cosa costa inseguire i propri sogni?! Cosa c'è di sbagliato nel rincorrerli?!

silvia&l'amica pasticciona!!

Il libro di Sara

Stamattina ho ricevuto un bel regalo con dedica...Il libro "Alla metà precisa del fiume" (Il Filo, 2007) scritto da SARA ASCHELTER, una ragazza liceale che soltanto il mese prossimo compirà 18 anni! Racconta la storia di quattro ragazzi e molti sogni. Una breve vacanza alla volta di Firenze, città magica, intrisa di arte e di storia, segnerà una svolta nelle vite dei protagonisti, al termine del quale comprenderanno a fondo i loro desideri e seguiranno ognuno il proprio destino. La narrazione fresca e vivace offre numerosi spunti di riflessione e digressioni, utili a delineare le individualità di ciascun personaggio.
Grazie Sara e...IN BOCCA AL LUPO!!!

giovedì 18 gennaio 2007

Nuovo arrivo in V A

CIAO A TUTTI sono totti io viengo dalla romania ho 12 anni vi saluto a tutti io mi trovo in questo classe bene io mi sennti di giocare con tuti


TOTTI

IL RITORNO DEL CAVALIERE NERO!!!

Oh ragazzi che brutti mesi ho passato,sto parlando dei due mesi passato a letto.In questi due mesi mi sono mancate le urla delle maestre,le voci della scuola,il rumore della ricreazione,ma soprattutto mi sono mancati i miei compagni.Tutti questimesi mi hanno fatto capire che l' amicizia è il dono più importante della vita e che senza di loro che ti aiutano nei momenti difficili senza il loro aiuto nei compiti in classe non si è completi e lo può dire anche il proverbio "CHI TROVA UN'AMICO TROVA UN TESORO".Ora che sono tornato e ora che ho rivisto i miei amici sono felice!
Ciao!
IL CAVALIERE NERO!!!

RICETTA UCRAINA

CUTYA

Ingredienti:
5 etti di noci
5 cucchiai di miele
1 etto e mezzo di zucchero
3 etti di papavero
mezzo kilo di grano
un etto e mezzo di uva passa
Cuocere il grano ,e mettere il papavero in una scodella con acqua bollente.
Dopo mezz'ora scolare l'acqua dal papavero , e macinarlo con del zucchero nel tritacarne.
Dopo prendere il grano cotto e scolarlo e raffreddarlo .In un litro di acqua sciogliere il miele,dopo diche' mettere tutto in un recipiente e aggiungere
uva passa.
NARUSEGAWA, V A

mercoledì 17 gennaio 2007

Il rumore del silenzio!

Qualche giorno fa, per la prima volta, mi è parso di sentire il "RUMORE DEL SILENZIO"! Ormai sapete bene che abito in un paesino di campagna, ma anche qui non è facile sentire il silenzio. Ma la scorsa mattina, mentre mi accingevo a prendere la corriera che mi avrebbe inesorabilmente portata in città, nella più fitta nebbia che permeava il cielo, nel buio di una mattina in cui il sole ancora non si decideva a rincorrere e superare l'orizzonte, ho provato una sensazione strana, difficile da spiegare: nessuna automobile, nessuna persona attorno a me, la solitudine e il silenzio, la nebbia e il buio! Poi, dopo qualche secondo, in lontananza un ronzio...un rimbombo...un'auto che passava, un vecchio che passeggiava con la bicicletta cigolante e tutto è sparito. Non siamo più abituati al silenzio: auto e motorini che sfrecciano, persone che urlano, lettori mp3 alle orecchie...rumori su rumori...siamo pieni di rumori. Come poter trovare un attimo di silenzio?

Un esperienza all' auditorium

Ieri con la mia maestra di italiano e due miei compagni di classe siamo andati all' auditorium a vedere la settimana della scienza. Siamo andati a vedere una conferenza di Roberto Vacca. Usciti da lì abbiamo visto alcuni macchinari unici al mondo. Poi siamo andati a pattinare sul ghiaccio e ci siamo divertiti tanto perchè cascavamo sempre e ci lanciavamo nevischio eci siamo bagnati. Poi è arrivato mio papà e siamo tornati alle otto e mezza.
Toni (femmina), IV B.

Una sorpresa per la maestra FRANCA

Da piccola quali erano le tue materie preferite?(Gogeta super sayan 4)
Da piccola pensavi di voler fare la maestra?(Goku super sayan 5)
Perchè hai voluto fare la maestra di italiano?(Jak)
Quale era la tua maestra preferita da piccola? (Goku)
Aspettiamo le tue risposte.
W la maestra Franca!!! alcuni della IV A

La doppia intervista?

Alla maestra Candy Candy
Ti trovi bene nella nostra scuola? (Aisha)
Qual'è la materia che hai sempre sognato di insegnare? (Sora)
Ti trovi bene nelle classi? (Stella)
Ti piace stare nella sala computer? (Flora)
A Silvia
Sei affezionata alla maestra Candy candy? (Aisha)
Cosa ti ha spinto a lavorare nel blog? (Sora)
Ti piace commentare sul blog? (Stella)
Qual'è il tuo secondo sogno dopo di diventare maestra? (Flora)
Aspettiamo le vostre risposte...alcuni alunni della IV A!!!

w la creatività

Conoscete il significato di poesia visiva?... Le parole che la compongono sono disposte in modo tale da richiamare l'idea della cosa di cui si parla. Con le tavole parolibere si spostano le lettere per ottenere particolari effetti grafici e figurativi; ad es., si possono ottenere immagini ritagliando pezzi di scrittura o di lettere e rendendo illeggibile la scrittura. Con la tecnica del collage, invece, vengono utilizzate immagini, soprattutto fotografiche, unite insieme a ritagli di scrittura (ad es.: foto pubblicitarie corredate con titoli di giornale). Vi invito a scrivere la vostra poesia creativa: disegnate a matita (con tratto leggero) i contorni di un oggetto (o animale, fiore, ecc.) e su di essi scrivete la sua descrizione...cioè fatelo parlare! Presto cominceremo a sperimentare le due tecniche in classe.

martedì 16 gennaio 2007

Una pazza intervista!

Avevamo bisogno di stimoli nuovi! Così mi sono chiesta: "Perchè non proporre un'intervista a Maria?!". Così...ecco il risultato! Come ogni seria giornalista che si rispetti, ho apportato alcune modifiche alle risposte, corredandole dei miei commenti! Spero che in questo modo riusciate a capire un po' meglio la "mamma del blog"!!

silvia: Ciao Maria!! Innanzitutto GRAZIE per aver accettato la mia "intervista"!
maria: E' un piacere risponderti! (Aspetta prima di dirmelo...ih ih ih)

silvia: Iniziamo con una domanda semplice: cosa ti ha spinto ad aprire questo blog?
maria: Diciamo che ho capito (forse un po’ tardi rispetto alla diffusione del mezzo in Italia...sempre con calma Maria!!! Ricorda quanto tempo ci ho messo io!!!) che poteva costituire un valido supporto per migliorare ed arricchire il rapporto con i miei alunni!

silvia: Giusto per conoscerti un po' meglio, quali sono le tue caratteristiche delle quali non faresti mai a meno e delle quali sei orgogliosa?
maria: Vediamo un po’…credo che quella più spiccata sia la lealtà. (Sono quasi d'accordo!!) Segue la sensibilità che mi aiuta a costruire una buona intesa con i ragazzi, soprattutto quando per difesa tendono, anche consapevolmente, ad alzare una barriera psicologica.

silvia: Quali, invece, le caratteristiche con cui lotti per liberartene?
maria: Decisamente l’essere un po’ pignola nei rapporti professionali! (Un po'????????? Solo????)

silvia: Beh...visto che mi hai detto di "limitarmi" nelle domande...ora applico a quest'intervista il modello di "intervista barbarica" di Daria Bignardi...Se tu potessi scegliere, ritorneresti all'età di 10, 20 o 30 anni?
maria: Chi non vorrebbe ritornare ad essere giovane!! Ma il decennio a cui sono maggiormente legata è sicuramente l’ultimo da te indicato per via di cambiamenti importanti avvenuti in campo sia personale che professionale. (Mhmmmm...credevo mi dicessi "vent'anni"...brava...mi hai spiazzato!!)

silvia: Cosa non sopporti di più della tua collaboratrice (ih ih ih...)?
maria: Tralasciando gli aspetti personali (eh, eh), (senti???? ma quali aspetti personali????!!!! Grrrrrrrrrr) credo che la cosa che tollero meno sia il suo handicap tecnologico. Mi spiego meglio: mi piacerebbe che imparasse ad essere un pochino più autonoma nel gestire la parte tecnica del blog (Grrr). Per fortuna, riesce a compensare bene questo gap proponendo post qualitativamente validi! (Vedrai...ti supererò...prima o poi...)

silvia: Cosa ami di più della tua collaboratrice (dai...un piccolo contentino...)?
maria: Sono tante le cose che ammiro di lei ma, su tutte, la sensibilità è quella che apprezzo maggiormente ed anche quella che favorisce la crescita del nostro rapporto di amicizia. (Beh...credo che sia anche quello che ci accomuna...)

silvia: Se tu potessi scegliere, quale degli amici linkati vorresti conoscere per primo di persona (me esclusa, OVVIAMENTE)? (tra tutti i link, anche gli insegnanti)
maria: Difficile rispondere a questa domanda! Non vorrei far torto a nessuno, anche perché desidero conoscerli davvero tutti. Ma se devo proprio darti un nome dico subito…
Nedda, una maestra in pensione che nonostante l’età (ottanta anni!!) continua a parlare di scuola addirittura su un blog personale! Spero di conservare lo stesso entusiasmo e di riuscire a dare, in futuro, perle di saggezza ai giovani insegnanti come fa lei! (In bocca al lupo per questo progetto!!!)

silvia: Basta domande pungenti...ora l'ultima domanda è: qual è il tuo desiderio per questo blog?
maria: Desidero che diventi un vero blog didattico, ma la strada è ancora in salita! Poi mi auguro che possa davvero aiutare i ragazzi a tirar fuori un po' del loro mondo emotivo molto spesso incompreso. Insomma una specie di STAMPELLA PSICOLOGICA...! (beh, io credo tu ci stia già riuscendo!!!)

silvia: Grazie davvero per aver accettato la mia intervista...magari ne faremo altre...
maria: Sicuramente. Grazie a te! :-)

lunedì 15 gennaio 2007

Gli insegnanti...una strana categoria!

"Troppo numerosi, sottopagati, poco stimati dalla società, troppo anziani rispetto alle esigenze delle nuove generazioni. E' questo il giudizio più diffuso sugli insegnanti del nostro paese, un esercito di oltre 800 mila persone a cui è affidato il compito di trasmettere ai giovani le basi fondamentali del sapere. L'impietoso cliché non rende certo giustizia delle mille sfaccettature di una professione difficile e impegnativa. E tuttavia la figura dell'insegnante mostra segni di crisi, connessi in parte a motivi estrinseci, derivanti dalla debolezza del suo ruolo nella società, in parte a motivi soggettivi, legati alla demotivazione individuale".

da "Gli insegnanti non possono essere impiegati", articolo di Fabrizio Foschi, presidente di Diesse, Didattica e Innovazione Scolastica, Centro per la Formazione e l'Agiornamento.

Mamma mia...che descrizione!!! Certo, per niente rassicurante! Ma quanto è veritiera?? Agli insegnanti la risposta!!!

giovedì 11 gennaio 2007

La Noia...

Forse, un sentimento, una sensazione, un brivido che sento ogni volta o quasi sul corpo è di sicuro la fredda noia. Questo niente che noi non vediamo si cimenta sopra di noi facendoci disperare e non facendovi alzare da terra, io non riesco a respirare, non sento più niente sono da solo in un mondo tutto nero e solitario dove nessuno può uscire.Tutti la noia la credono una sensazione brutta e cattiva, io invece la credo come un punto di sfogo dove puoi vivere la sensazione e l'emozione più grande e spericolata della tua vita, anche se certe volte non ne sento la mancanza.Dovreste provare questa esperienza per poter dire...
IVERSON (9 anni)

il menù fanta-emotivo

ANTIPASTO:
-olive ascolane ai pezzi di piagnoni
-gamberoni rabbiosi in marinatura di
collera
-bruschette allo smile

PRIMO:
-strozzatristi alla carbonara
-rigatoni panna e coccole
-pennette al bacio-quadrucci in brodo di lacrime

SECONDO:
-gamberoni alla meraviglia
-spigola triste con patate noiose-fritto misto alla compassione

CONTORNI:
-insalata mista alla pigrizia
-patatine fritte all'esagerazione
-broccoli all'impazzata

DOLCI:
-budino con canditi all'amore
-diplomatico al sorriso di mandorle
-tiramisù il morale

FRUTTA:
-mandallegro, ananas alla gelosia, ciliege all' entusiasmo con gocce di allegria, fragole alla dolcezza

BUON APPETITO DALLA CLASSE V A!!!

Risotto al cacao

Ingredienti
30 g.r di burro
300 g.r di riso
1 cucchiaino amaro di ottima qualità
4 cucchiaini di panna da cucina
1/2 di cipolla
burro
1 bicchiere di vino bianco secco
brodo di carne
1 etto di grana padano grattuggiato

Jack Sparrow

TI ASPETTIAMO!!!

Caro Cavaliere Nero,
speriamo che tu possa tornare presto (BLOOM) perchè il tuo complice ti aspetta(?). Come ti senti?(JACK SPARROW) Stiamo aspettando che quel posto vuoto si riempia (MEGAMEN). Non c'è più divertimento senza di te(DADO MISTICO). Ci manca tanto la tua canzone "Roberto" (NARUSEGAWA). Ci mancano le tue risate da cornacchia(TITTI). Torna presto a scuola che le maestre ti aspettano (LOLLI). Tu pensi di non avere amici in classe e invece ti siamo tutti vicino (FIBI). Spero che nel cuore sentirai la nostra amicizia (MAGO DI OCCH). Mi manca la tua vivacità (PATTY). Spero che ti manchiamo molto (PIPER). Ci manchi da tutte le parti, anche a basket (LECCAGRIGLIE). Ciao!!! (BOB MARLEY). Ti aspetto Ciccio, cuore mio ( DONNA INVISIBILE).
P.S. MADDIE è ammalata e, quindi, non ha potuto scrivere il suo saluto!
TI VOGLIAMO BENEEEEEEEEEEEEEEEE.........................
(classe V A + maestra candy candy + tutte le altre maestre!!!!)

La leggenda del terreno che inghiotte

Si racconta che negli anni della ricerca dell' oro i minatori correvano un grave pericolo , ma un giorno il misterioso pistolero uccise la creatura pericolosa. Oggi giorno questo pericolo è ritornato dalle uova della creatura schiuse dall' acqua caldissime di una sorgente.Infatti un giorno tutti i minatori agrediti e dissanguati, tutti si chiedevano come fosse e si consultavano. Molti erano diventati matti , le madri che piangevano per i figli , e le persone che camminavano con una tavola di legno in mano per metterla sotto i piedi. Tutti..........
(continua...)
Il Mago di Occh

Il Mago Houdini: realtà o finzione?

La magia e l'illusionismo affascinano un po' tutti! Qualche giorno fa ho letto un articolo che mi ha incuriosito molto su uno degli illusionisti più famosi: Harry Houdini. Il suo numero più famoso è quello della cella della tortura cinese dell'acqua, in cui rimaneva sospeso a testa in giù in una cassa di vetro e acciaio piena d'acqua e chiusa a chiave, da cui doveva liberarsi. La "leggenda", o meglio, il film che ha costruito la sua leggenda, vuole che il mago sia morto in seguito ad un suo numero mal riuscito. La realtà vuole, invece, che Houdini ci abbia lasciato nel 1926 a causa di una peritonite. Attenzione sempre: io credevo alla leggenda!! ;-) L'esperienza dimostra, invece, che è bene sempre accertarsi in merito a ciò che ci viene raccontato!!

mercoledì 10 gennaio 2007

un lavoro speciale

Sapete che lavoro fa mio padre? Fa il montatore del telegiornale e di UnoMattina alla RAI.

Sakura

La Famiglia

c'è un bambino in questa scuola.QUESTO BAMBINO è MOLTO BRAVO MA è UN PO' ANTIPATICO E IMPICCIONE.QUANDO SI IMPICCIA DELLE COSE DEGLI ALTRI NOI PROVIAMO RABBIA!certe volte giochiamo con lui ,ma ,non ci piace molto.
Minnie e Luisa

la nostra classe ( IV A)

cara classe,IO E SAKURA speriamo che scrivendo queste cose non vi facciamo arrabiare.la nostra classe é UN PO' chiaccherona però quando c'è da lavorare fa silenzio! Alcune volte qualche bambino litiga con un altro e i compagni amici li consolano se piangono.
Bloom

L'amicizia è preziosa

L' amicizia è preziosa non devi essere cattivo senno ti abbandonano i tuoi amici ti consigliamo di cambiare essere piu buono, gentile ,ascoltarli . Quando trovi un altro amico non abbandonarere quelli vecchi!!!!!!!
Goku e Vegeta

Quello che mi fa proprio arrabbiare!

Tutti abbiamo i nostri punti deboli. Ognuno di noi, nell'osservare un comportamento altrui, rimane proprio infastidito. Che dire?! Facciamo una lista insieme di quello che più ci fa arrabbiare. Magari in questo modo chi ci sta di fronte potrà conoscerci un po' meglio...e magari far di tutto pur di non farci arrabbiare! Comincio io...in ordine di importanza io non sopporto:

1) l' IPOCRISIA, la falsità;
2) chi tenta di PRENDERMI IN GIRO;
3) la MALEDUCAZIONE;
4) l'ORGOGLIO di chi non sa chiedere scusa;

..................

martedì 9 gennaio 2007

Alla maestra Maria...

Attenzione, attenzione...Si avvisa la gentile maestra Maria che domani si riapriranno i cancelli della scuola...anche per lei!!! Non è una bellissima notizia (sich!) ma cerca di pensare ai lati positivi: per esempio, rivedere gli alunni simpatici e le colleghe del cuore! Sono davvero impaziente di ascoltare i tuoi racconti...Intanto ti saluto con affetto!
silvia


ps ti ricorda un altro post??!! ah ah ah!!!

I viaggi da sogno!

Viaggiare è da sempre connaturato nell'uomo. Viaggio come sete di conoscenza. Viaggio come scoperta di nuovi mondi. Viaggio come contatto con una realtà lontana e diversa. Chi non ha una "meta del cuore"? Esisterà un luogo che non abbiamo ancora visitato, ma che desideriamo visitare. Così, dopo aver parlato del Paese che tutti possiamo costruire, il Paese della Felicità, parliamo anche della meta che vogliamo raggiungere.

Per quanto mi riguarda, tre sono i luoghi che vorrei visitare in assoluto. Non sono in ordine di importanza, sono tutti importanti per motivi diversi:
1) AUSTRALIA: forse solo perchè si trova dall'altra parte del mondo;
2) KENYA: a fare uno zoo safari. Chi mi conosce, dirà: "Tu uno zoo safari?! Tu che hai paura delle cimici sulla finestra di camera tua?! Tu che temi le coccinelle?!". E io rispondo: "Sì, proprio io...forse per vincere le mie paure...!!"
3) INDIA: l'India forse solo per l'immagine di spiritualità che ho di questo Paese.

Ma quali sono le mete del vostro cuore??

lunedì 8 gennaio 2007

Il Paese della Felicità!

Cari ragazzi,
avete mai chiesto alla vostra maestra di geografia di parlarvi del Paese della Felicità?! Non lo conoscete?! Allora lasciate che ve ne parli un po' io! Purtroppo è un Paese che pochi conoscono, perchè non è inserito sulle carte stradali. Ma se provate a chiudere gli occhi forse riuscirete a trovarlo dentro di voi...non ci riuscite...provate ancora!! Non ci riuscite ancora?! Beh...a questo punto...non resta che crearlo!! D'altronde...ogni casa è costruita da qualcuno..così ogni villaggio è costruito da tante case costruite da tante persone...perchè noi non possiamo creare un nostro paese...il Paese della Felicità?! Cosa immaginate ci sia nel vostro Paese della Felicità?! Possono giocare con noi anche i più grandi, OVVIAMENTE!!

L'Umaniverso!

Che cos'è l'umaniverso? E' un dizionario enciclopedico creato da alcuni bambini. Visitate qui l'umaniverso e magari riuscirete a fare un salto nel passato, riuscendo a rivedere la realtà come la vede un "fanciullino", con gli occhi di un tempo, provando forse un po' di nostalgia. Basterà cliccare su una parola e ne risulterà la definizione data da un bambino, la cui età può variare dai 7 ai 10 anni!! BUON VIAGGIO NEL PASSATO!!

Dopo il rientro...

Ehi ragazzi,
com'è andato il primo giorno post-vacanza?!! Spero che siate...SOPRAVVISSUTI... al 'cambiamento ambientale' !
Raccontatemi qualche aneddoto simpatico o che vi sta molto a cuore...
maestra maria

Noi allo specchio!

Prima delle vacanze di Natale avevo raccolto, in una classe quinta, alcune riflessioni sui pregi (o punti forti) di ciascun alunno. Eccoli di seguito:
Narusegawa: scherzosa, paziente.
Megamen: simpatico, allegro, paziente, affettuoso, amico vero, creativo.
Fibi: affettuosa, comprensiva, giusta, socievole.
?: aperto, non mi vergogno, amichevole, scherzoso e romantico.
Lolly: amichevole, scherzosa, giocherellona, socievole, simpatica, creativa e comprensiva.
Henry: simpatico, creativo, amichevole e giocherellone.
Titti: divertente, ordinata a casa (non nella scrittura), rispettosa, dolce, affidabile, socievole.
Piper: tenace, affettuosa, simpatica, sempre allegra, disponibile, altruista, generosa e giudiziosa.
Donna Invisibile: gentile, scherzosa, imperativa, un po' brava, amica vera, non mi vergogno.
La Maschera Misteriosa: buono, simpatico, socievole, disponibile, scherzoso.
Leccagriglie: simpatico, socievole, giocherellone e dolce.
Mago di Occh: socievole, so stare con tutti, generoso, mantengo i segreti, studioso.
Bloom: simpatica, creativa, ideativa, paziente (a volte) e comprensiva.
Patty: socievole, simpatica, altruista, certe volte sincera, creativa, comprensiva.
Maggie: simpatica, generosa, socievole, simcera (certe volte).
Jacq Sparrow: altruista, socievole, simpatico.
Che ne pensate di queste riflessioni?...

domenica 7 gennaio 2007

Domani si ricomincia!

Attenzione, attenzione...Si avvisano i gentili studenti che domani si riapriranno i cancelli della scuola...!!! Non è una bellissima notizia (sich!) ma cercate di pensare ai lati positivi: per es., rivedere i compagni del cuore e le maestre simpatiche! Sono davvero impaziente di incontrarvi per ascoltare i vostri racconti...Intanto vi saluto con affetto!
maestra maria

sabato 6 gennaio 2007

Un film per riflettere


Consiglio questo bellissimo film per festeggiare la Befana! In classe ci racconteremo tutte le emozioni...

E' arrivata?

Prima versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte con le toppe alla sottana: Viva, viva la Befana!

Seconda versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col vestito alla romana: Viva viva la Befana!

Terza versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello alla romana: Viva viva la Befana!

Quarta versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte porta un sacco pien di doni da regalare ai bimbi buoni

Quinta versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, con la scopa di saggina: viva viva la nonnina!

Sesta versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, se ne compra un altro paio con la penna e il calamaio.

Settima versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte viene e bussa alla tua porta sai tu dirmi che ti porta?

Ottava versione
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte; viene, bussa e scappa via, la befana è mamma mia.

Nona versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte il suo sacco è pien di toppe e le ossa ha tutte rotte.

Decima versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, il vestito trulla là, la Befana:"Eccomi quà!!!"

Undicesima versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, con la gerla sulle spalle e le calze rosse e gialle.

Dodicesima versione
La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, s'è scucita la sottana: viva, viva la Befana!

fonte testo

venerdì 5 gennaio 2007

Aspettando la Befana


Se amate preparare dolci, andate qui per scoprire la ricetta sul Carbone della Befana. Qui e qui troverete, invece, maggiori informazioni sulle origini della Befana. Dimenticavo...BUON ANNO!

martedì 2 gennaio 2007

Il 2007: anno della chiusura degli orfanotrofi!

Dei bambini costretti a vivere negli istituti ci aveva dato un'ottima descrizione Dickens in "Oliver Twist" . Ma per loro il 31dicembre 2006 ha rappresentato una data storica: la legge 149 del 28 marzo 2001 decreta, infatti, la chiusura degli orfanotrofi e il trasferimento dei minori in case-famiglia o presso famiglie affidatarie. Una vera e propria rivoluzione che suscita perplessità: vanno evitate le semplificazioni, ognuno ha una storia a sè ed è per questo che il prendersi in carico del bambino per portarlo ad una stabilita' affettiva e familiare va pensata individualmente non in blocco. A mazzi si prendono solo i fiori non i bambini!