giovedì 21 dicembre 2006

Relazione: su come vanno i nostri gruppi

Noi stiamo svolgendo un progetto ideaizzato dalla nostra maestra. Questo progetto consiste nell' inventare una storia e per farlo bisogna essere divisi in gruppi.All' inizio eravamo divisi in due gruppi tutti felici e contenti, poi con il passar del tempo non andavamo d' accordo, ne il mio gruppo ne quell' altro, allora dei bambini (non faccio nomi) si escludono.Da là comincia tutta questa storia. Io dell' altro gruppo non so niente però posso raccontare del mio.Noi ora stiamo abbastanza bene solo che ci sono delle cose degli atteggiamenti che io vorrei cambiare.Ad esempio quello del CAVAGLIERE NERO che sta 1 vulta da noi e 100 dalle altre parti, poi quando viene fa anche il comandino dicendo cancella questo cancella quello io sono disegnatore e non pensatore, e cosi' via.La stessa cosa con il ? (punto interrogativo), però quando viene lo fa volentieri e non facendoci il favore come il CAVAGLIERE NERO. Una cosa che mi piacerebbe è stare su questo proggetto molto più tempo.
FIBI, V A

1 commento:

silvia ha detto...

Fa il "comandino"?! Ma che bella espressione...la utilizzerò più spesso... ;-)

A parte gli scherzi...il gruppo è fatto per COLLABORARE non per comandare...impegnatevi tutti ad aiutarvi a vicenda...