venerdì 22 dicembre 2006

Per Natale vorrei

Canto di Natale a scuola
Con una bella caligrafia una lettera o scritto a Gesù ma perchè non sia soltanto mia cantiamo insieme cantala anche tu.Caro Gesù ti scrivo perchè vorrei in dono una cosa speciale che puoi portare insieme con te quando verrai tra noi aNatale.Per me non chiedo regali e poi ne o già tanti da mamma e papà Gesù che vieni Bambino tra noi. Portaci in dono la tua bontà. Caro Gesù ti scrivo perchè vorrei in dono una cosa speciale che puoi portare insieme con te quando verrai tra noi a Natale. A chi è in guerra porta pace a chi non vede dona la luce a chi ha fame un pezzo di pane a chi è triste la gioia del cuore. caro Gesù ti scrivo perchè vorrei in dono una cosa speciale che puoi portare insieme con te quando verrai tra noi a Natale.
Rit. caro Gesù....
Ciao da Troy e Briyant (classe 2 A)

9 commenti:

maria ha detto...

Ciao bambini!
Com'è andata??? Avete ricordato tutte le paroline della canzoncina?
Spero di sì!

maestra maria

Anonimo ha detto...

Cari bambini,
bella questa vostra lettera.

Volevo però spingervi ad una riflessione. Non è detto che ci sia pace laddove non c'è guerra. Per un cristiano non è così.
E in una lettera a Gesù Cristo dovreste impiegare il termine "pace" nel suo significato cristiano.

Un significato che a causa della propaganda pacifista abbiamo ormai perduto, un significato che vuole la pace legata alla giustizia, alla tranquillità dell'ordine, al rispetto dei diritti umani.

Pace non è assenza di guerra. Chi non è in guerra non è detto che sia in pace.

Quelli che oggi si chiamano "pacifisti" (e che fanno loro l'equazione pace = assenza di guerra) non hanno nulla a che vedere con l'alto e profondo concetto della pace cristiana.

Per Natale ecco il mio regalo per voi: una nuova idea di pace su cui riflettere. L'idea della pace cristiana.

Buon Natale!

maria ha detto...

Ciao Antonio,
grazie per questa importante riflessione che hai regalato ai miei alunni di seconda elementare!
Anche io rifletterò sull'IDEA DI PACE CRISTIANA!

Ciao!

maria

Anonimo ha detto...

Sì, Maria, hai ragione. Hanno appena 7 anni. Forse sono concetti difficili.
Io con ragazzi di almeno 14 anni ho più facilità ad affrontare alcuni argomenti.
Ma non è detto che sia così. A 14 anni certi luoghi comuni ed errori concettuali sono stati già assimilati e digeriti e risultano più difficili da correggere.
Il problema è che certe pseudo-verità non andrebbero proprio diffuse. Ma, si sa, il mondo della comunicazione segue leggi talmente spietate che difficilmente hanno cura di un bambino.
E il nostro compito diventa sempre più difficile...

Simo ha detto...

Ciao Maria.. Mia madre sta cercando la canzone che avete cantato lo scorso anno.. non sapresti dirmi chi l'ha cantata o il titolo corretto?

Grazie mille

maria ha detto...

Ciao Simo!
Mi dispiace tanto ma questa canzone l'hanno imparata con un'altra maestra e, quindi, non sono in grado di aiutare te e la tua mamma :(
Proverò a fare una ricerca in rete e ti farò sapere...
Intanto auguro a te e a tutta la famiglia un SERENO NATALE!

P.S. Da dove mi stai scrivendo???...

Maestra Maria

Anonimo ha detto...

ciao sono una ragazza di diciannove anni...non sai che emozione mi ha regalato leggere quasta canzone xke io l'ho cantata alla recita scolastica in terza elementare ed oggi a rileggerla e a rivivere quei momenti mi sono messa a piangere...

Vienna Dottorino ha detto...

Ciao Maestra Maria. Puoi aiutarmi? Hai il file mp3di questa canzone? O potresti dirmi dove trovarlo? Grazie.

maria ha detto...

Ciao Vienna Dottorino,
cercherò di aiutarti ma al momento non sono in possesso del file. A presto! :-)