giovedì 21 dicembre 2006

Caro POTENTE,
vorrei che nel mondo ci siano meno poveri , voi direte come facciamo? Gli costruite nuove case ,dove loro possono vivere. Anche la gente che rubba ,non lo fa per volere ,alcuni hanno bisogno di denaro ,altri altri sono costretti a rubbare .Tu potente leva a te qualcosa di cui non hai bisogno e cedilo ai bisognosi.IO vorei la felicità nel mondo non la povertà!!!!Vorrei far finire la guerra in IRAQ...Secondo me dovete ritirare i soldati! Ci saranno ancora più morti; forse sembrerò egoista! Ma è meglio per tutti. Forse il loro comunista (dell'Iraq) vi ha chiesto aiuto , ma i cittadini vogliono che i soldati se ne vanno dal loro paese. Ecco perchè fanno ancora più guerra, ecco perchè mettono le bombe: nelle case, nelle macchine, ecc.
sai Potente, se io fossi potente: costruirei mano case ma più scuole, con un grande giardino. Voglio che gli immigrati africani abbiano una casa, un lavoro buono, dove può guadagnare soldi.
ELISABET & SOLIER
Per motivi tecnici, questo testo è stato da me inserito (volutamente senza correzioni ortografiche!) ma le autrici sono due bambine di 9 anni.

2 commenti:

maria ha detto...

Care bambine,
grazie per averci fatto partecipe di questa vostra riflessione...dei vostri pensieri e delle vostre speranze! Ma ho una domanda importantissima da rivolgervi: prima di decidere di scrivere questo testo, avete ragionato con qualcuno? Per es., ne avete parlato a casa con i vostri genitori o in classe con la maestra d'italiano? Fatemi sapere, va bene?

per SOLIER: spero che riuscirai a collegarti da casa durante le vacanze! Me lo hai promesso, ricordi?

Tanti AUGURI a voi ed ai vostri cari!

maestra maria

maria ha detto...

La domanda è estesa ai tutti i MIEI ALUNNI ma anche a tutti gli altri che leggeranno la lettera rivolta al CARO POTENTE!

maestra maria