martedì 31 ottobre 2006

A lezione di Latino!

Tra i corsi che sto frequentando non poteva mancare nella facoltà di Lettere quello di Lingua Latina, che prevede, oltre alla conoscenza delle strutture grammaticali del latino, anche la lettura integrale del "De brevitate vitae" di Seneca e alcuni "Canti" di Catullo. Affrontare tutto Seneca in un post credo sia impossibile...per questo ci sono volumi e volumi scritti appositamente! Certo si può dire che la scrittura di Seneca è travolgente nel suo uso costante di sentenze brevi, fatte di contrasti! Nel De brevitate si sostiene non che la vita sia breve, ma che siano gli esseri umani a renderla tale, sciupando il tempo in mille vane occupazioni e, con questa osservazione, Seneca ci invita ad abbandonare gli affanni della vita pubblica e a rinchiuderci nella vita contemplativa! Il tempo non è, dunque, scarso; le occupazioni e gli impegni impediscono all’uomo una reale percezione del tempo, il quale, inesorabile, passa silenzioso! In questo credo che Seneca sia estremamente attuale! La vita frenetica di oggi spesso non ci permette di godere appieno della vita! Perdiamo il nostro tempo in attività futili spesso, anzichè concentrarci veramente sugli aspetti importanti della vita! Perdiamo il nostro tempo in mille attività che ci fanno andare di corsa e non ci permettono di fermarci e riflettere (forse è anche il sistema consumistico che ci "costringe" a fare ciò"), perdiamo il nostro tempo con persone che spesso e volentieri ci accorgiamo non meritare la nostra attenzione (chi di noi non si è ritrovato nella situazione di "tagliare i ponti" con qualcuno, uno pseudo-amico, un conoscente, un collega, un compagno di scuola...?!)...e l'elenco potrebbe continuare! Forse un blog serve anche per fermarsi e riflettere!! Ma certo non è tutto... dovremmo imparare a ritagliarci i nostri momenti di "vita contemplativa"...è forse più facile a dirsi che a farsi?!

lunedì 30 ottobre 2006

Un progetto universitario

Durante l'anno scolastico 2005/2006 la classe IV A della scuola A. Manzi di Roma ha partecipato, insieme ad altre scuole d'Italia, ad un progetto promosso dalla facoltà di Psicologia dell'Università La Sapienza di Roma sull'uso del blog in classe. Le attività e le interazioni tra ragazzi non possono essere visibili al grande pubblico per ragioni di privacy sui minori. Di conseguenza, l'accesso su Splinder è riservato soltanto agli insegnanti coinvolti nel progetto, agli alunni e ai loro genitori, oltre che ai referenti universitari. L'osservazione (con riprese audio e video) e l'analisi dei risultati hanno fornito un valido supporto empirico per la stesura di una tesi sperimentale sulle Tecnologie dell'Istruzione, coordinata dalla Prof.ssa Donatella Cesareni. Attendiamo la relativa documentazione per fornire maggiori informazioni.

A lezione di Lingua e Linguistica italiana!

E' ormai da un mese che sono entrata all'università! Per raccontarvi un po' ciò che sto facendo, incomincerò parlandovi del corso che sto frequentando che più mi affascina (insieme alle lezioni su Seneca, ma a quelle sarà presto dedicato un post a parte)! Il corso in questione è quello di Lingua e Linguistica italiana. La Linguistica è una disciplina che studia da una parte la facoltà dell'uomo di apprendere una forma espressiva e dall'altra la realizzazione di questa capacità, cioè il linguaggio. Sin dalla prima lezione, l'insegnante ha messo in risalto come il linguaggio sia una realtà estremamente variegata. Ma perchè il modo di comunicare, le espressioni che si utilizzano e il lessico che scegliamo è tanto diverso da persona a persona? I motivi possono essere tanti: provenienza sociale e geografica, livello di istruzione acquisito, letture fatte e l'elenco potrebbe ancora continuare. Ma ciò su cui l'insegnante ha voluto farci riflettere è una caratteristica fondamentale che accomuna tutti i tipi di linguaggio: l'estrema versatilità della forma scritta e della forma parlata! Il nostro modo di esprimerci cambia a seconda della persona con cui conversiamo: ci rivolgeremmo al Presidente della Repubblica nello stesso modo in cui ci rivolgiamo ad un familiare?! Così come ad un bambino ci rivolgiamo forse con le stesse espressioni usate di fronte ad un adulto?! Sembra un discorso ovvio, ma l'insegnante diceva che alcuni ritengono che sia fondamentale assumere un linguaggio uniforme con tutti. Ma questo è un discorso illogico: insegneremmo ai bambini delle scuole elementari le equazioni di secondo grado?! No di certo. Di fronte ad un neonato, anzichè rivolgersi a lui con le tipiche espressioni facciali e vocali (che è meglio non trascrivere), parleremmo con frasi del tipo "Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita."?! Non credo proprio. Sarebbe come tentare di costruire un edificio partendo dal tetto anzichè dalle fondamenta! Il bello del linguaggio è proprio questo: sapere come esprimersi nelle diverse circostanze! D'altronde, non vi annoierebbe una persona che utilizza un linguaggio uniforme (che può andare dal più basso livello al linguaggio più forbito esistente)?!

domenica 29 ottobre 2006



Buona Domenica!

venerdì 27 ottobre 2006

Dolcetto o Scherzetto?

Cari ragazzi,
la festa di Halloween è alle porte. Quanti di voi andranno a chiedere in giro: "Dolcetto o scherzetto"? Se vivete a Roma o dintorni, sappiate che domani pomeriggio al teatro Verde ci sarà uno spettacolo in lingua inglese dedicato a questa ricorrenza autunnale. Seguirà una bellissima festa in maschera per tutti i partecipanti! Io ed i miei figli non mancheremo sicuramente, e voi?

giovedì 26 ottobre 2006

La famiglia tutta una rabbia

Secondo voi com'è la famiglia: la "mamma" è il vostro peggior nemico, ogni volta che vi dice qualche cosa che a voi non vi va bene, fate finta di non sentirlo? La "nonna" quando vi chiede come state e siete nervose vi chiudete nella stanza a fare i compiti? Tuo "fratello" si mette davanti alla TV quando c'è il tuo programma preferito o ogni volta che sei arrabbiato ti dice in senso ironico: "Non piangere. E tanti altri componenti della famiglia...
Anonimo...

La famiglia arrabbiata

Mia mamma, mia sorella e mio fratello molto spesso sono arrabbiati perchè non gli vanno mai bene le cose. Io ho paura certe volte di loro perchè poi mi rispondono male e io non c'entro niente. Mio fratello è sempre arrabbiato e appena gli dici qualcosa ti risponde male a me dispiace perchè mi sento come non gli importi niente di me. Invece mia sorella non è sempre stata così ma adesso è cambiata parecchio. ha un nuovo fidanzato di nome non posso dirlo. comunque è simpatico e io gli voglio bene come un fratello.
Anonimo

Il mio Paese

Il mio Paese è la Polonia è molto bella, si vedono tantissime montagne e mi mancano i miei nonni i miei zii e i cugini e gli amici. quando sono venuto in Italia ero triste e mi mancano. Vorrei tanto rivederli. Mi piaceva perchè potevo aiutare ai miei nonni e poi mi piaceva andare a prendere le mucche con il mio cugino e la mia cugina e potevo fare quello che mi pareva con i amici.
foto: i monti Tatra, le montagne più alte e più belle della Polonia
Junior, 5 B

Intervista a Nonna M.

Un nipote intervista la propria nonna sulla squadra del cuore: la Lazio.
- Perchè sei diventata della Lazio?
"Perchè il ragazzo di cui ero innamorata a 16 anni la prima volta che siamo usciti da soli mi portò a vedere l'allenamento della Lazio al campo della Rondinella (cioè il primo vero campo d'allenamento). Questo ragazzo mi disse che a Roma quasi tutti erano tifosi Romanisti mentre i tifosi Laziali erano le persone più intelligenti che non volevano andare appresso alla maggioranza."
- Che cos'altro ti piace della Lazio?
"Mi piacciono i suoi colori molto eleganti, mi piace che sia la squadra più antica della capitale, mi piace la sua storia centenaria nata sulle sponde del Tevere e sono orgogliosa che sia stata nominata "Ente Morale" per aver consentito di trasformare il suo campo di allenamento in un orto di guerra durante la "prima guerra mondiale".
Firmato: la nonna di A., 5 B

FIGLIE UNICHE O SORELLE

Vi è mai capitato di annoiarvi???????? Magari perchè siete figli unici, beh a noi sì!!!!! E dì continuo: sì certo gli amici ci sono ma vanno e vengono e non rimangono per sempre e voi?magari avete qualche consiglio da darci???
VENEREWILL & GRAPPICIUS, 5 B

MY Family

La mia famiglia in Ucraina era composta da: nonno (però era partito in Russia) , nonna, mamma, zio, bisnonno,io. Papà no, perchè mia mamma si era lasciata con lui. Andavo a scuola dalle 9.00 fino alle 13.00. In Ucraina andavo ogni settimana da qualche parte. Una volta sono andata con un'amica a fare un pik-nik, avevo visto un coniglio, bianco ed era bellissimo. A 7 anni mi sono trasferita in Italia (con mamma) e fino adesso (che ho 11 anni) sono qui. A me l'Italia piace molto e ci sto bene.A voi piace la vostra famigla?
Valentina

In onore di un rapporto stupendo!

I veri amici vedono i tuoi errori e ti avvertono. I falsi amici vedono allo stesso modo i tuoi errori e li fanno notare agli altri. (Fligende Blatter)
Un amico è uno che sa tutto di te e nonostante questo gli piaci. (E. Hobbard)
Gli amici sono angeli che ci sollevano da terra quando abbiamo problemi ricordandoci come volare. Non abbiamo tanto bisogno dell'aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto. (Epicuro)
L'amicizia è una sola mente in due corpi. (Mencio)
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato. É il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza. É la vostra mensa e il vostro focolare. Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace. (Kahlil Gibran)
Il vero compagno ama in ogni tempo ed è un fratello nato per quando c'è angustia. (Proverbi 17:17)

Dragon Ball Z

C'è un cartone che mi piace moltissimo, Dragon Ball.Questo cartone per me è il più bello ed emozionante, però non lo posso vedere ma mi piacerebbe tanto.Io vorrei tanto conoscere il "genio" che lo ha inventato e fargli delle domande:-Goku sconfiggerà presto Freezer? Saranno tanti gli avversari di Goku?Riusciranno a far resuscitare con le sette sfere Ianco, Tensing e Riff?-
Io vorrei delle risposte a queste domande perchè sono molto curioso.
Goku

il mistero della casa

1.cap Cambio casa

Tutto iniziò così proprio così un gelido autunno di settembre. Io Mary,mia madre sara,mio padre Gilios,mia sorella Anna e la mia gatta nera Susan,ci sedemmo in macchina e andammo, cioè partimmo per Winsday ! Una villa grandissima molto costosa. Mio padre avendo vinto al lotto l'aveva già comprata un mese fa,ma ci andiamo a vivere solo oggi,abbastanza stano vero.
Narusegawa & Lolly, 5 A

UN CONSIGLIO

SPERO CHE VOI CHE VI COLLEGATE POTETE AIUTARMI A RISOLVERE IL MIO PROBLEMA. IO DICO UN CONSIGLIO AD UN SINGOLO ELEMENTO E TUTTI GLI ALTRI MI FRAINTENDONO E MENTRE CERCO DI SPIEGARMI RIMETTONO IN GIOCO L ' ARGOMENTO.
IL MAGO DI OCCH, 5 A

Il coro di classe

In questo spazio voglio scrivere una cosa riguardante un club inventato da me e da un mio amico. Questo club è stato chiamato da noi"A scuola cantando"qua cantiamo tutte le canzoni anche quelle dei telefilm.
Ogni giorno ci divertiamo tantissimo a cantare e scherzare.
Harry

Chi mi piace

Nella mia classe c'è una ragazza che mi piace e si chiama ******.E' molto carina sempre con un sorriso stampato sulle labra e molto simpatica.A voi chi vi piace?Fatemelo sapere ok!
Ciao!!!

La maschera misteriosa

Sondaggio n 1

Maestra elegante o sportiva? Noi della classe 5A abbiamo risposto così :
Elegante = 7.
Sportiva = 5.
Indifferente =4.

Tu come la preferisci?
La preferisco elegante,perchè le maestre sportive mi danno un senso di paura,ma non sto dicendo il carattere sia brutto.Ma non non vuol dire che alle maeste eleganti gli voglia bene ma non mi intimidiscono.La maestra sportiva mi fa paura ma neanche io non riesco a spiegarlo.

Jack Sparrow, 5 A

Il continuo del 1 capitolo

Il più piccolo,Bart,era anche il più tappista e con la sua "mazza fionda" nè combinava di tutti i colori. Ad Halloween (festa dei morti) successero cose strane in casa Forrest; tanto per cominciare la radio di Leonard scomparve, una cosa che non succedeva tutti i giorni, anche perchè era dentro una cassaforte sorvegliata da raggi laser.
"?", 5 A

Legami di classi !!!

I legami di guppi tra le classi della scuola A.Manzi non sono per niente buoni ed è per questo che sono triste.La mia classe è sempre in litigio con le altre e non stanno mai in sieme, si prendono a parolaccee cose varie.Io vorrei per una volta vedere tutte le classi in sieme senza litigi.Voi cosa ne penzate vorreste una classe pina di litigi o una classe tranquilla?Fatemelo sapere.
Ciao!!!
La maschera misteriosa

mercoledì 25 ottobre 2006

Un omaggio a Bruno Lauzi

La bella tartaruga

La bella tartaruga che cosa mangerà chi lo sa chi lo sa due foglie di lattuga e poi si riposerà ah ah ah ah ah ah la tartaruga un tempo fu un animale che correva a testa in giù come un siluro filava via che mi sembrava un treno sulla ferrovia ma avvenne un incidente un muro la fermò si ruppe qualche dente e allora rallentò la tartaruga da allora in poi lascia che a correre pensiamo solo noi perché quel giorno poco più in là andando piano lei trovò la felicità un bosco di carote un mare di gelato che lei correndo troppo non aveva mai notato e un biondo tartarugo corazzato che ha sposato un mese fa! La bella tartaruga nel mare va perché ma perché ma perché fa il bagno e poi si asciuga dai tempi di Noè eh eh eh eh eh eh la tartaruga lenta com'è afferra al volo la fortuna quando c'è dietro una foglia lungo la via lei ha trovato la per là la felicità un bosco d'insalata un mare di frittata spaghetti alla chitarra per passare la serata Un bosco di carote un mare di gelato che lei correndo troppo non aveva mai notato e un biondo tartarugo corazzato che ha sposato un mese fa.

Le squadre della capitale

Cari ragazzi,
ho notato che la maggior parte di voi tifa per la Lazio o per la Roma - chissà perchè!! ;-) - allora ho pensato che fosse carino ed interessante chiedervi di intervistare in famiglia qualche vostro parente che è appassionato di calcio...da tanti anni! Aspetto qualche testimonianza divertente, ok?

LEGO STAR WARS EPISODIO 1-2-3

Vorrei farvi una domanda.
Secondo voi cos'è STAR WARS ?
L' episodio 1-2-3 di che cosa parlano?
VI ASPETTO. RISPONDETEMI CI CONTO KRACCH!!!
VEGYDA
TANTI SALUTI

caro Totti

Grande Totti sei il più forte giocatore del mondo,e sei il GLADIATORE della ROMA. Forza capitano.
Hercules, V B

HALLOWEEN

A mezzanotte del 30 ottobre il tempo si fermerà per 5 giorni....
hey ciao!! siamo noi, si sà che mancano un pò dì settimane ma non vedo
l' ora che sia HALLOWEN !!! Diciamo che è la festa che adoro e con un menù perfetto volete sentirlo ? Allora cominciamo con delle OSSA DEI MORTI, DELLE DITA AL FORNO E UNA TORTA DI ZUCCA. Mitico vero??? Un hallowen perfetto e voi ivece???
ORRIDI SALUTI
VENEREWILL & GRAPPICIUS
5 B

EMOZIONI A DISTANZA

Ah... le emozioni ce ne sono sempre tante anche in un solo giorno.
Per esempio ieri mio papà mi ha confessato che oggi andava all'ospedale perchè il suo fegato non stava benissimo, allora io gli ho pianto addosso perchè mi dispiaceva da morire e gli ho anche regalato il mio porta fortuna, ma poi mi sono detto: papà non mi deve vedere così e quindi ho cominciato a augurarli IN BOCCA AL LUPO.Potrebbe tornare tra giorni o settimane ma mi ha promesso che mi chiamerà ogni giorno per aggiornarmi... e io sono molto, molto ma molto + tranquilla!!!!!!!!!!!!!!!!
ZackEfron

Caro Buffon

Quest'anno sarà una passeggiata in serie B, ti volevo dire che per me sei sempre il più bravo del mondo e non LHEMMAN. NOI JUVENTINI TI VOGLIAMO MOLTO BENE E SARAI SEMPRE IL CAMPIONE DEL MONDO. "Arrivederci Buffon"
Shaquell O'Neal, IV B

A nostro padre

Mio padre non è come i racconti fantastici: rose e fiori, tenero e simpatico. Alcune volte lo è ma quando lo facciamo arrabbiare è abbastanza severo. Papà: "Ti devo dire questa cosa, che alcune volte ho giocato alla play station senza chiedertelo, ma per fortuna in questo periodo prometto di non farlo più".
Iverson, IV B
Mio papà ha i capelli neri corti, gli occhi verdi, il naso è un pò allungato, la bocca è sottile. La faccia è un pò allungata, ha il collo corto (continua).
Jerry, IV B
Il mio papà si chiama F., ha 39 anni ed è molto simpatico. Certe volte mi sembra molto strano però è sempre sorridente e quando è arrabbiato e annoiato basta che arrivo io e lui subito comincia a ridere.
Flora, IV B

Per Cornelia, Luna e Hilary Duff!

Buongiorno ragazze!! Mi avevate chiesto un post tutto dedicato a voi...ed eccolo qua!!! Mi dite che vorreste sapere tutto di me! Difficile...neanch'io conosco tutto di me!! Ma, certamente, qualcosa avrete capito sul mio conto!! Che sono una studentessa universitaria è inutile dirlo...che mi piace studiare...inutile dirlo...posso dirvi che mi piace molto ridere e scherzare...e mi piace molto farlo anche con tutti voi...spero che per voi valga la stessa cosa! Posso dirvi che prima di fare qualsiasi cosa ci penso su mille volte..."Farò bene?! Farò male?!"...queste domande solitamente mi assillano...spero che per voi NON valga la stessa cosa...a volte poi ci si pente di non aver fatto qualcosa!! Per ora basta...altrimenti vi annoio e poi rischiate di sapere troppo tutto in una volta!!! ;-)
Buona scuola!!!!!!!

martedì 24 ottobre 2006

Il mio rapporto con il computer!!

Devo ammettere che io e il computer non andiamo molto d'accordo...Maria conosce molto bene i miei "problemi tecnici"!! Ma mi è capitato proprio ieri di ascoltare una frase di un docente universitario che ben riassume simpaticamente il mio rapporto con il pc:
"L'hardware è la parte del computer che puoi prendere a calci. Il software è la parte che puoi solo maledire!"

Che ne dite?? La frase rende abbastanza bene questo rapporto pacifico e amichevole che ho con quello che chiamano "elaboratore informatico"??!!

L'incontro

Ieri mattina ho incontrato la nuova dirigente della mia scuola per presentarle il mio progetto di laboratorio. Secondo lei, sarebbe opportuno scrivere una relazione da presentare al prossimo collegio dei docenti affinchè venga maggiormente conosciuta questa esperienza di buona pratica ...

lunedì 23 ottobre 2006

Con la lezione di spagnolo e la preparazione della torta tenerina...la giornata è volata via.
A domani ;-D

High School Musical

"Corrotta" dai ragazzi di Maria, sabato sera mi sono impegnata in un'attività molto producente: ho guardato "High School Musical"!!! Saranno contenti i ragazzi, la cui influenza da Roma è riuscita ad arrivare fino a Bologna, in una sperduta casa della campagna emiliana!!! Non vi nascondo che in casa ho fatto sorgere un po' di ilarità generale...si sono sollevate un po' di risate quando mi hanno visto, rintanata in una camera, a guardare il programma che mi era stato consigliato!!! Ma una promessa è una promessa!! Avevo detto che se riuscivo a guardarlo l'avrei fatto...e così è stato!!! Spero almeno che i ragazzi ne saranno contenti!!!!!

Panta rei!

E' incredibile quanto nella nostra società "tutto scorra"...anche se l'espressione degli antichi filosofi, "panta rei", ha un significato ancora più profondo!Passa un'ora, un giorno, una settimana, un mese, forse un anno (in rari casi) e abbiamo già dimenticato tutto quello che sembrava aver fatto scalpore e tutto quello che sembrava avesse smosso le coscienze! Ad esempio, chi di voi ricorda le notizie di cronaca di ieri??
Altri esempi, forse più significativi?? La donna morta nell'incidente della metropolitana di Roma diventerà solo un ricordo lontano (o forse lo è già?!)! Così come la morte della giovane ragazza pakistana uccisa dal padre a Brescia! L'elenco potrebbe essere infinito...PURTROPPO!!! Forse è normale che tutto passi! Ma per voi è forse un bene?? O dovremmo fare in modo che le notizie che sentiamo non siano dimenticate nel buio dell'oblio??!!

venerdì 20 ottobre 2006

Boa Vinda!

Cara Fatima,
ho scoperto che due genitori di alunni di seconda classe conoscono il portoghese! Con queste risorse sarà un po' più facile comunicare, non credi? Anche Sergio si è attivato per favorire qualche scambio tra scuole. Grazie ad entrambi!!!

troy e gabriella

Troy e Gabriella siete bellissimi e siete bravissimi a recitare.
Topolino e Paperina, 2 A

presidenti di politica e repubblica.

Ci dispace che ce stato quello che hanno fatto le metropolitane che si sono scontrate e per tutti gli incidenti di tutto il mondo.
Rey mysterio e Bloom, 2 A

tom and gerri

litigano giocano si rincorrono. fa ridere . tutti i venerdì su rai due alle 3. vedetelo!
ciao da due bambine della 2 A

i miei cari genitori

cari genitori vi voglio bene ma qualche volta mi fate arrabiare con lavinia mia sorella. goku.
papà dai tanti baci a davide, ciao.

Tasarau. 2 A

il basket

il basket vi piace? a noi molto . Noi proviamo molte emozioni quando lo facciamo. il basket è molto divertente perchè si imparano tante cose. per esempio a palleggiare. le emozioni che proviamo sono: gioia, felicità e divertimento. voi che emozioni provate? vi piacerebbe farlo?
Sissi e Bloom, 4 A

Qualche domanda a Mila

ti piace High school music? a noi piace tanto. quale la tua serie preferita? ti piacciono le winx? a noi no. come sono i professori? severi? ti piacciono gli animali?
Goku e Vegeta

Io descrivo una persona cara

Cari bambini,
che ne dite di provare a descrivere una persona a voi molto cara? Cercate di farlo elencando sia le caratteristiche fisiche ma anche, e soprattutto, quelle che hanno a che fare con il carattere. E poi...cosa provate quando le state accanto? A dopo...

Io vorrei

Quest'anno vorrei riparlare del BULLISMO perchè era una cosa molto bella che ci fa ragionare.
ciao Ultras

Galactic footbaal

C'era una volta una squadra formata da 13 giocatori che si chiamava Galactic. All'inizio erano deboli poi sono diventati sempre più forti. Il suo mister se li portò dìfino a 20 anni e se li portò in serie B. Vincendo tantissime partite arrivarono in serie A. Arrivarono quarti in classifica e fecero i preliminari di champions contro il "Levski Sofia". Vinsero contro di loro e contro tutte le altre. Arrivarono gli ultimi due gorni prima della finale, oi uno ed ecco il giorno. Telecronaca: Galactic - Barcellona

giovedì 19 ottobre 2006

cARA sILVIA............

ciao SILVIA,
siamo Cornelia,Luna e Hilary Duff e ci piacerebbe se facessi un post su di noi.vorremo conoscerti meglio e vorremo sapere tutto di te..........................wow sappiamo che ti piace il tuo prof accetta un consiglio, sii te stessa ......

baciotti le femmine della Vb

Auguri Mila

Mila, noi ti vogliamo augurare buona fortuna per il prossimo esame che farai. Se un giorno vieni a Roma mandaci un messaggio e vieni a farci visita. Ti aspettiamo!!!


SUPER SAYAN L.8 Goku Ultras

SUPER TV

Sapete quando in tv ci sono dei film contemporaneamente e di più che ti piacciono?Non sai se vedere l'uno o l'altro?Per esempio ci sono high school musical e una scatenata dozzina, sabato voi cosa vedete?Potete darmi qualche consiglio?baci baci baci CORNELIA

Per Ariel e Re!

Caro Re, cara Ariel,
come state?? Re...ti è passata la febbre?? Ora stai un po' meglio?? Sono un po' curiosa sul vostro conto...sto imparando a conoscere la vostra mamma, ma mi piacerebbe conoscere un po' meglio anche voi!! Ditemi un po'...vi piace andare a scuola?? Cara Ariel, quali sono le tue materie preferite?? E poi, per entrambi, com'è la vostra mamma a casa?? Vi fa disperare o voi fate disperare lei?? O forse entrambe le cose?? Pensate già a cosa vi piacerebbe fare da grandi??!! Raccontatemi un po' qualcosa su di voi...sarò contenta di "ascoltarvi"!!!

Cotte,stracotte o supercotte?

Ehi ragazze vi è mai capitato di avere una cotta per un attore o un cantante come Ligabue e che sognate sempre ad occhi aperti? Bhe stiamo nella stessa situazione però è possibile che Ricky Memphis abiti nel tuo stesso pianerottolo o che Jesse Mcarteney faccia un concerto a Roma però è un pò RARO!!!!Quindi vi chiedo come immaginate l'uomo dei vostri sogni ??????!!!!
Potete rispondermi quando volete oppure potete rivelarmi il vostro vip preferito!!!!
Una grande fan di Orlando Bloom
HILARY DUFF, 5 B

Il mio gioco preferito

Il mio gioco preferito è "DEVIL MAY CRY 3" : parla di un uomo che è stato ucciso da suo fratello Vergil (Virgilio). Questo uomo chiamato Dante (Dante Alighieri) vuole ritrovarlo, in questa avventura Dante non riesce a trovare suo fratello,ma si allena.Dante combatte contro DEMONI dell' Inferno,nel Purgatorio e nel Paradiso del Diavolo.Dopo tanti anni lui riesce a trovare Vergil e con la sua RIBBELLION (Spada di
SPARDA,suo padre) a colpirlo nel punto debole: La sua spada CLOWLINGERS ( Spada di Vergil) Che venne sconfitto.
SECONDO TE SUPER VEGGETTO IN MODALITA' CUSHLINGER'S SI POSSONO FARE FUORI 2 NEMICI CONTEMPORANEAMENTE
SCRIVIMI
HERCULES, KRATOS, 5 B

I PROBLEMI 5^ A E 5^ B

Io vorrei dire qualcosa sulla V B perche' vedo che noi non andiamo molto d' accordo:litighiamo ci diciamo cose brutte che alla fine noi bambini non le vorremmo neanche dire,e' soltanto che loro ci rispondono male e noi anche reagiamo come loro ma non per cattiveria.
ciao titti !!!!!!!!!

Brasile

MAMMA' RYU KAKà

"?"

il Passalibro

Quest' anno stiamo facendo un' esperienza nuova . Il progetto si chiama Passalibro che ci permette di imparare ad amare la lettura a scambiare i libri e a conoscere storie nuove . A me piace molto questo progetto, anche se io leggevo molto anche prima . Io sono contento e spero che quelli che leggono poco imparino ad avere amore per i libri .
Megamen, 5 A

capitolo 1 i misteri della casa

...c' erano i Martiani, su Venere i Venuriani, su Giove i Gioviani, e così per tutti tranne sul Sole. Sulla Luna (Lunian) c' era una famiglia chiamata Forrest. Questa famiglia era composta da 5 persone tra cui:il padre Jhon, la madre Vanessa, la figlia più grande Sandy, il figlio più piccolo Bartdi soli 12 anni. I genitori erano sposati da 30 annie avevano antrambi 50 anni, Sandy nè aveva 21, Leonard 17 e Bart come gia sappiamo 12. ...
"?"

un litigio lungo mezza giornata

La scorsa settimana a ricreazione io, facchetti, torcia umana e megaman stavamo ripassando e studiando, mentre qualcuno cantava ad alta voce.Dopo un paio di volte che li sentivamo ci siamo sfidati a cantare. Dopo una lunga sfida ha vinto un amico (?) che non centrava niente con la sfida.
il mago di occh

L' AMICIZIA

Amicizia è molto bello .
Io ho tante amiche e sono tutte divertenti si chiamano: BLOOM,TITTI,NARUSEGUA,FIBI e LOLLI.
E noi ci vogliamo bene e nessuno ci stacca.
Donna Invisibile

Il rapporto tra i miei compagni

Il rapporto con i miei compagni non è molto bello perchè quando c' è un problema che riguarda me invece di aiutarmi si mettono contro di me e mi stanno contro specialmente i maschi,io non mi sento molto felice quando sono tutti contro di me perchè mi cresce un'enorme rabia che mi fa arrabbiare, ma quando serve un aiuto a loro non so perchè ma li aiuto e quando il problema è risolto non mi ringraziano,almeno non tutti,ma io mi sento più sereno per averlo aiutato anche se sò che quando avrò bisogno di loro non mi aiuteranno.Vi è mai capitato?Se vi è capitato parlatemene io ci sarò per aiutarvi.
La maschera misteriosa!!! V A

Novità

Cari amici ,vi voglio dire una novità da oggi ogni giovedi uscirà un capitolo della mia storia che si intitola "Il MISTERO DELLA CASA" Ho deciso di fare questa storia perché è una cosa interessante e scoppiettante che mi piace perchè quando l 'hai finito hai la felicità nel cuore perchè mentre scrivi la storia hai delle emozioni che sembra di stare proprio dentro .
Narusegawa , V A

mercoledì 18 ottobre 2006

Maestra elegante o sportiva?


Appena immessa in ruolo nel mondo della scuola prediligevo un look prettamente classico con gonna, giacca e scarpe eleganti. Successivamente, però, ho cominciato a modificare la scelta dei vestiti optando per un abbigliamento più sobrio e sportivo, anche per motivi pratici. Allora vi chiedo: come preferireste che si vestisse la vostra maestra? E perchè? ...

La lezione di latino

Oggi alla lezione di Latino si è parlato tanto di Seneca, autore latino che nacque a Cordova intorno al 4 a.C. Ma c’è una frase su tutte che mi ha colpito tanto e voglio condividerla con voi: “Non importa quello che si sopporta, ma come lo si sopporta”! Rifletto: Ci sono persone attorno a noi che riescono a superare prove ed ostacoli che a noi sembrano insormontabili. Ma il segreto sta nel come si affronta una determinata situazione. L’atteggiamento mentale che si ha di fronte alle difficoltà ci permette di superarle o meno! Quindi, teniamo tutti bene a mente le parole di Seneca, pronunciate circa 2000 anni fa, ma ancora molto valide!

High School Musical

high school musical parla di due ragazzi:Troy e Gabriella, tanto diversi ma condividono una passione.....IL CANTO!!!!!
I due protagonisti si incontrano la notte di capodanno. infine dopo il destino li metterà nello stesso liceo dove guarda caso si sta allestendo un musical.... Vi auguriamo a tutti quanti di vederlo sabato alle 21 su rai 2.
Le ragazze della V B

La nostra esperienza in laboratorio

Mi sento felice quando vengo in laboratorio di computer perchè posso: esprimere, imparare, cose nuove e usare il computer.
Michael Jordan, IV B
Quando entro nella stanza del computer io sono emozionata dalla felicità perchè così posso guardare come si fa.
Topolina, IV B
Il mercoledì mattina quando so che tocca a me ad entrare in sala computer con la maestra Maria sono molto allegro perchè posso comunicare con i miei genitori, così quando vado a casa posso leggerlo.
Max, IV B
Ogni mercoledì un gruppo di sette bambini sale su in sala computer. questo mercoledì tocca a me, e stamattina mi sono sentita felice, perchè sto imparando a usare sempre meglio il computer.
Toni, IV B
Mi sento felice perchè posso scrivere tante cose fantastiche.
Cannavaro, IV B
Oggi sono salita con 6 compagni della mia classe al computer e quando sono salita ero molto felice perchè potevano collegarci con altri bambini e imparare ad usare molto meglio il computer. Sono molto contenta di questa materia.
Totti (femmina), IV B
Oggi sono in una stanza in cui usiamo il blog che si può leggere tutti i giorni. Io quando leggo il blog mi diverto un sacco, perchè siamo pochi e non facciamo confusione e poi perchè c'è la maestra Maria.
Sakura, IV B

Accadde oggi, il 18 ottobre 1892!

Nella nostra era della telefonia, sembra strano pensare al 1892, anno in cui fu aperta la prima linea telefonica a lunga distanza fra Chicago e New York. Anni prima, tuttavia, Antonio Meucci, che da poco aveva lasciato l’Avana e si era trasferito in America, riprese la sua scoperta del 1849 e realizzò un collegamento telefonico permanente tra la camera da letto della moglie e la cantina e da qui al suo laboratorio esterno. Negli anni compresi tra il 1851 e il 1871, Meucci concepì e provò su tale collegamento una grande varietà di telefoni (più di trenta tipi diversi). Noi, tanto abituati alle più grandi tecnologie, dobbiamo ringraziare persone dalla mente così acuta vissute in passato!

Autunno pittore

Cari ragazzi,
qualche anno fa Sara Aschelter (una scrittrice in erba) scriveva una poesia intitolandola "Autunno pittore". Secondo voi, perchè questo titolo? ...

martedì 17 ottobre 2006

Costellazioni di poveri

"...Talvolta penso alle periferie Favelas costellazioni di poveri che non hanno un sole che li Possa riscaldare Che non hanno una notte Che li accompagni nel lungo sonno Che non hanno nulla che Li possa convincere a restare Solo un pallone sgonfio Regala un sorriso al piccolo Ragazzino che gioca la sua partita... " (di Marco Saya)
Per la Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria celebrata ogni anno il 17 ottobre dal 1987 , sito: Consiglio d'Europa - www.coe.int -

Due generazioni a confronto

Quando nel mese di marzo scrissi questo post non immaginavo che venti giorni dopo avrebbe portato sul mio blog una ragazza liceale che, da quel momento in poi, avrebbe cominciato ad interagire significativamente con me fino a cambiare la vita di entrambe! Inizialmente Silvia si rivolgeva a me dandomi del 'lei' ma dopo alcuni scambi ho desiderato che si passasse al 'tu' per una maggiore vicinanza ed uno scambio più fluido e costruttivo. Lei però, è ruscita a concretizzare tale invito solo quando abbiamo cominciato a scambiarci e-mail! Alla vigilia delle vacanze estive, infatti le ho chiesto di comunicare in altre forme (cartolina, sms, e-mail) per problemi pratici dovuti al mio spostamento vacanziero. Non volevo, infatti, che ci fosse una brusca interruzione proprio nel periodo in cui stava accingendosi a conseguire la maturità liceale; desideravo, quindi, rafforzare il nostro filo diretto! E così a luglio, un internet cafè cretese mi ha consentito di essere aggiornata sulle sue ottime vicende scolastiche! Grazie Silvia per esserci sempre, lo apprezzo molto perchè so quanto sia delicato ed impegnativo il tuo ruolo di studentessa universitaria!! Ma dimmi, mi senti più amica o...maestra (o tutor, come dice Fatima) ?!! foto

Sei mesi insieme

Sono passati sei mesi da quel 16 aprile 2006 in cui io e Maria ci siamo conosciute “per caso”, proprio su questo blog. Da allora le cose lentamente si sono modificate, il nostro rapporto è cresciuto in questi mesi. Inizialmente, io mi ero presentata a lei in forma anonima, senza dire chi fossi. Poi dopo un paio di occasioni, le rivelai qualcosa sul mio conto: il mio nome, la mia età, la città di provenienza…tutto rigorosamente da parte mia nel maggiore del rispetto, dandole sempre del “lei”! Nel tempo continuavano ad esserci miei commenti sul blog, un blog che mi incuriosiva e mi attirava sempre di più! Poi, durante l’estate, Maria partiva per Creta e mi lasciava detto sul blog di inviarle per e-mail il mio indirizzo per un’eventuale cartolina…cosa che feci, dopo averci pensato un po’. Intanto, con l’indirizzo, però, le lasciai anche il mio numero di telefono. È chiaro che da allora le cose sono un po’ cambiate: io cominciai a darle del tu (finalmente!) e incominciammo a sentirci sempre più spesso! Fino a quando il 16 agosto (evidentemente ci piace molto il numero 16) Maria mi nomina membro del blog!! Le sono ancora grata per questo e devo dire che questa nuova esperienza mi piace davvero tanto! Il blog permette di metterti a confronto con realtà vicine e lontane, permette di conoscere persone vicine e lontane, simili o agli antipodi rispetto a te! Questo è il bello del blog! E per questo ringrazio tanto Maria!!

lunedì 16 ottobre 2006

Una proposta per i genitori

Vorrei provare a creare un filo diretto con tutti voi, genitori degli alunni delle mie cinque classi. So che alcuni di voi leggono silenziosamente questo blog, mentre tanti altri non hanno mai avuto accesso per mancanza di tempo o di mezzi. Ad ogni modo, se passando da qui avrete qualche minuto di tempo, gradirei che lasciaste una piccola traccia mediante un saluto, un chiarimento o una proposta. Sarò ben lieta di ascoltarvi e, quindi, incrementare il nostro dialogo su questo spazio pubblico. Ovviamente sarete liberi di mantenerne l'anonimato scegliendo un nickname, come hanno fatto i vostri figli! L'identità di ciascuno di voi non è fondamentale.
Ciò che più conta sono le vostre riflessioni che mi potranno essere di grande aiuto per migliorare il rapporto con i vostri ragazzi. A presto!

I colori del re

Poco fa Re (nickname scelto da mio figlio, 4 anni) si è cimentato con paint per cercare di distrarsi dalla tosse fastidiosa del momento. Per questo, oggi niente scuola. Bravo Re!

Il week-end della maestra

Cari alunni,
immagino che il lunedì sia un giorno un po' antipatico per molti di voi dal momento che bisogna svegliarsi presto ed andare a scuola. Ma sappiate che è così anche per noi insegnanti! Allora vi insegno un 'trucchetto' per vincere la pigrizia del mattino...Quando state sotto le coperte e fate molta fatica a mettere giù i piedi, provate a farlo ripensando ai momenti belli vissuti durante il week end! Per quanto mi riguarda, sono stata a teatro a vedere "Il gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, poi sono stata al parco con Ariel a giocare a pallavolo e ad una festa di compleanno della sua compagna di classe. Il week end si è concluso gustando una buonissima bavarese fatta di sfoglia e tanta panna! Ed il vostro week-end com'è andato???

domenica 15 ottobre 2006

Italia chiama Brasile

L'altra sera ho chiesto a Fatima di tradurmi alcuni testi della cantante brasiliana Marisa Monte. In quell'occasione, le ho espresso il desiderio di poter entrare in contatto con qualche scuola brasiliana per favorire una motivante interazione tra i bambini/ragazzi dei due Paesi. Fatima ha subito accettato di darmi una mano, promettendomi di attivarsi appena possibile. Spero che questo progetto si possa in qualche modo realizzare dal momento che i bambini della II A hanno dimostrato grande interesse nel rispondere al post sui bambini brasiliani. Grazie Fatima!

sabato 14 ottobre 2006

Roma e la sua ingegneria

Nell'immaginario comune, quando si pensa a Roma, affiorano alla mente imponenti monumenti o piazze famosissime, a iniziare dal Colosseo, per arrivare alla Fontana di Trevi, poi la Basilica di San Pietro, la Cappella Sistina, per arrivare alla Piazza del Campidoglio e alla magnifica Scalinata di Piazza di Spagna. Ma, se dovessimo parlare delle costruzioni romane più durature o di quelle che hanno influito sulla storia, allora dovremmo pensare alle strade. Nel corso dei secoli i romani costruirono un'efficientissima rete stradale che ebbe uno sviluppo di oltre 80.000 km su un'area che oggi appartiene a oltre 30 nazioni: un vero e proprio monumento dell'ingegneria antica! Speriamo che un giorno una di queste strade possa portare anche me a Roma, città che ho visitato una sola volta all'età di 11/12 anni!!

venerdì 13 ottobre 2006

Nannarè

Stamattina mi ha finalmente risposto Gianni Togni! Sì, il cantante che anni fa cantava Nannarè. Gli avevo scritto verso la fine di settembre, su suggerimento di Roberto, perchè ci accomuna l'indimenticabile attrice Anna Magnani. Lavoro in una scuola romana che porta il suo nome, mentre Togni scrisse anni fa una bella canzone a lei dedicata! Dopo avergli parlato del mio lavoro, gli ho chiesto una piccola (??) cortesia...cioè favorire un ponte tra le sue canzoni ed i miei alunni. Purtroppo, in questo momento è molto impegnato per l'imminente uscita del suo album ma non ha escluso che in futuro riusciremo a fare qualcosa insieme! Attendiamo fiduciosi ;-)

MAMMA TI VOGLIO BENE


CARA MAMMA
LO SO CHE QUALCHE VOLTA TI FACCIO ARRABIARE MA SAPPI CHE TI VOGLIO TANTO BENE.
SUPER VEGETTO,V B

i miei libri

Io ho letto molti libri ma in particolare "gol" e "le cronache di narnia" sono stato molto felice leggendo i libri perchè mi hanno dato molto coraggio e sicurezza.Ci sono delle frasi che mi hanno colpito molto perchè erano molto sicure.Sono felice di quello che ho letto.
super vegetto, V B.

La nostra famiglia

La mia famiglia è molto bella, mi piace tanto.
Barbie
Mio padre sta sempre al computer perchè è un maestro di religione.
Aisha
Mia mamma sta sempre a stirare.
Stella
Mia madre sta sempre in cucina a cucinare e mio padre sta sempre in computer a giocare.
Bloom
Mio padre lavora sempre al computer e mia mamma fa le faccende di casa.
Scooby Doo
Mio padre dorme alla mattina sempre perchè è un dormiglione.
Harry Potter
Il mio padre va sempre in scuola perchè deve studiare un pò di italiano.
Spider Man
Siamo alcuni alunni della 2 A.

Harry Potter e il calice di fuoco

Harry Potter è un mago che ha perso i genitori da piccolo. I suoi genitori sono stati uccisi da Lord Voldemort per proteggere il loro figlio. Avete visto il drago Spinato?
john Michael, vegetto, Goku, Sakura, Mary, Fox, 4 A

I Cesaroni

Qual'è il vostro personaggio preferito? Ti piacciono? Quante puntate hai visto? Secondo voi cosa succederà alla puntata di domenica? Avete visto quando il padre dà sempre gli schiaffi ai figli? Avete visto che divertente quando il padre mette lo spazzolone in faccia al figlio Rudi?
Per chi non conosce i Cesaroni, vi spieghiamo chi sono. La famiglia è composta da sette persone: Giulio (padre di Marco, Rudi e Mimmo), Lucia ( madre di Eva e Alice), Cesare ( zio dei ragazzi), Ezio (amico di Giulio), Augusto (zio dei ragazzi), Walter (figlio di Ezio), Gabriella (nonna delle ragazze).
Marco è il fratellastro di Eva, però la ama e il padre non permette che si fidanzino. Però a Marco non importa niente e si fidanzano lo stesso.
Gogeta, Super Gogeta Supersayan 4, Aisha, Flora,
4 A

Le regole in famiglia

La maggioranza dei ragazzi si sente oberato di regole e molto spesso sente la tentazione di infrangere queste regole. "Non sono più un bambino!" è la classica frase che si sente dire dai ragazzi che pensano di essere cresciuti ma che ritengono che le regole non siano cambiate di pari passo. Forse spesso si desidererebbe vivere senza dover sottostare all'autorità dei genitori. Ma senza le regole si starebbe veramente meglio? Mi stupisco di fronte a situazioni in cui i padri dicono ai figli di tre anni :"Dammi, per piacere, un attimino il telecomando, che vorrei guardare il telegiornale!?" "No, ci sono i cartoni!!!!" è la risposta. E le mamme che dicono: "Ma poverino, ci sono i cartoni!" ...No, qui c'è qualcosa che non funziona! Perchè poi quei bambini, una volta cresciuti, cosa faranno?! Non sto dicendo che i genitori debbano essere genitori autoritari...ma il permissivismo di oggi è troppo diffuso. Non basta, certo, mettere solo delle regole a caso, ci sono i no che aiutano a crescere e i no che rovinano. Ma crescere solo con sì incondizionati fa veramente crescere meglio? Fa veramente sentire più liberi?

giovedì 12 ottobre 2006

Bambini brasiliani

Questo pomeriggio ho saputo da Fatima che oggi nel suo Paese, cioè il Brasile, si celebra la festa dei bambini! Auguri a tutti i bambini brasiliani! Auguri al figlio di Fatima! Grazie amica brasiliana :-)

Mestieri incompresi

Quando ieri ho lanciato la possibilità che uno scienziato di robotica potesse venire a trovarci in classe è successo di tutto... Entusiasmo incredulità, curiosità ma anche tanta confusione su che cosa effettivamente fa concretamente uno scienziato, soprattutto se si occupa di robotica! Si tende, cioè, a confondere facilmente il lavoro di ricerca pura al computer con quello dell'ingegnere che provvede a creare fisicamente il prototipo. Conseguentemente a questa constatazione, sono sempre più convinta del mio piccolo progetto. Credo che qualsiasi bambino desideri incontrare uno SCIENZIATO...almeno io lo avrei tanto voluto da piccola! Un'opportunità in più per i miei ragazzi!

X Mania, cap. 2

I nostri eroi riescono a salvare Giovetà dalle grinfie di Xerbia e riescono a piazzare la bomba sul suo pianeta Criptox, ma Xerbia riesce a fuggire prima che la bomba esploda. Xerbia infuriato si stabilì sul pianeta Santox e lì si formò una squadra di cavalieri di ferro, di ghiaccio e di fuoco. Prima di vendicarsi chiese aiuto a Gortan, il padrone di Ninentonsh, la bestia sacra, che gli mandò i cavalieri d'aria. Ma i nostri eroi intanto stavano costruendo le scaniapulte che contenevano lo shering liquido usato per sciogliere materiali. I nostri eroi pensarono di lanciare il liquido addosso ai nemici. Quando era tutto pronto, gli X Mania si dedicarono al rilassamento e a scoprire e modificare le loro armi. Poi formarono l' esercito "Zip Zip - Zup Zup" e dissero: "Tutti pronti? Alt".
Gli X Mania vinceranno la battaglia contro Xerbia e il suo amico Gorton? Lo scopriremo nella terza puntata.
Hercules, Vegyda e Kratos, V B.

Caro scienziato ti scrivo

Ieri mattina stavo in una classe quinta e ad un certo punto ho posto la seguente domanda ai ragazzi: "Cosa vi piacerebbe chiedere ad uno scienziato di robotica?". E giù con proposte buffe ed imprevedibili. Ad es.: "Con la mia paghetta me ne comprerei uno per farmi pulire la cameretta", oppure "Ne vorrei uno per mandarlo a scuola al posto mio, mentre io rimango a casa per giocare alla playstation!" ed ancora "Lo vorrei per farlo litigare con mio fratello!", ecc... Nei prossimi mesi inviterò in classe una persona che simula, al computer, il comportamento umano. Ecco perchè ho pensato di fare una piccola indagine! Ne vedremo delle belle! Intanto raccolgo le letterine da consegnare all'esperto!!

Un post dedicato a ?

Caro ?,
certo che hai scelto proprio un nickname molto particolare…senza nulla togliere agli altri! Ma non posso negare che sia stato proprio il nome che hai scelto ad incuriosirmi! Allora facciamo così…io per te…e solo per te…non sarò più Silvia, ma sarò “!”…che ne dici?! Sei d’accordo?! Quindi…per questo particolare legame che ci unisce…e che unisce SOLO noi, devo dirti che riusciresti a farmi MOLTO felice se mi raccontassi qualche dettaglio in più sulla tua storia ambientata nel 4321 dal titolo “Fantasmi in casa Forrest”…non voglio tutta la storia…tranquillo…per questo aspetterò che tu finisca di scriverla! Ma, dal momento che io sono MOLTO CURIOSA, mi chiedo: hai già un’idea di cosa possa accadere su Marte, qualche indiscrezione per me…per il tuo “!”…qualche dritta solo per me??!!
Aspetto con ansia una tua risposta…!

mercoledì 11 ottobre 2006

I consigli degli esperti

Se su un motore di ricerca qualsiasi digitaste le parole "educazione dei figli" e "consigli", potrete accedere istantaneamente a più di un milione di pagine sull'argomento. Se dedicaste una decina di minuti alla lettura di ognuna, i vostri figli farebbero in tempo a crescere e ad andarsene di casa prima che abbiate finito. Ma quando non c'erano esperti, esperti di psicologia infantile o pediatri, a chi si rivolgevano i genitori per educare i figli? E poi i consigli degli "esperti" sono sempre così utili e validi? Volete qualche esempio di pensieri discordanti?! Watson, negli anni '30, esortava i genitori a non baciare e abbracciare mai i figli, oggi, invece, le ricerche indicano che i bambini a cui vengono negate le manifestazioni d'affetto non crescono bene. Oppure, negli anni '70, Bettelheim asseriva che un figlio avesse il diritto di farsi le proprie opinioni sulla base dell'esperienza diretta, ma una trentina d'anni dopo Coles riconobbe che i bambini hanno bisogno di obiettivi e di una guida nella vita e di avere valori condivisi dai genitori. O, ancora, Dobson negli anni '80 sosteneva che la punizione corporale inibisse il comportamento violento, mentre, una decina d'anni dopo, Spock scrisse che le sculacciate insegnano ai figli che il più forte ha la meglio, che abbia torto o ragione. Allora, a chi affidarsi??

Lettera alla V A

Quando giochiamo con le femmine o per esempio a nascondino, che per voi è un gioco da femmine e da piccoli, non ci dovete più prendere in giro perchè quando noi maschi giochiamo a calcio vi vediamo giocare a pockemon o ad acchiapparella o addirittura a nascondino pure voi. Noi non vi prendiamo in giro.
Anonimo

Due parole per la V A

Abbiamo delle cose da dire alle femmine della classe. Non siamo solo noi le persone che si lamentano e si ribellano sempre, dovete ammettere che anche voi non siete vittime. Per esempio, quella volta che siamo usciti in giardino e voi siete venuti a disturbarci. Noi abbiamo reagito male ma anche voi avevate torto. Noi vi abbiamo pure detto che eravamo nervose per la storia di educazione emotiva, ma ci siamo un pò lasciate andare e anche voi avete litigato.
Anonimo, V B

Vagando nell'universo

Seconda parte
Le ragazze li guardarono e scapparono a gambe levate, entrarono in classe e si trovarono gli amici immaginari sulle copertine dei loro quaderni. Si guardarono per cinque minuti, tutti gli amici immaginari dissero piano piano "Boo". Tutte urlarono a parte Arianna che non aveva paura. Mentre le ragazze urlavano, Osvaldo lo gnomo cadde per le scale e sentì l'odore di funghi dalla mensa, ne prese quattro o cinque e andò da Flavia. Dopo ognuno degli amici immaginari andò nella casa delle sette ragazze insieme a loro, fecero amicizia e si divertirono tutti. Dopo cinque anni spassosi di amicizia i genitori si stufarono e il padre che era scienziato catapultò gli amici immaginari nello spazio e vagarono per giorni fino ad arrivare nel regno Happinessplanet. Continua...
CLASSE 5 B

L'angolo delle curiosità emotive

Frase indimenticabile: "Se ne stava immobile alla finestra, l'inquietante profilo delineato dal bagliore pallido della luna. Mentre ansimava per riprendere fiato, continuava a fissarla nelle tenebre in cui era avvolta la stanza".
Rifletto: mi fa venire paura ed anche alcuni brividi su tutto il corpo.
Valentina, V B.
Frase indimenticabile 1: "Pare facile. Che ci vuole, sono solo undici metri, uno mette la palla lì e tira, la porta è così grande...".
Rifletto: questa frase mi ha colpito, perchè Totti davanti a tutti i tifosi dell'Olanda tocca a lui battere il rigore. Decide di "fare il cucchiaio", cioè una sua mossa che prende da sotto il pallone che si alza e poi riscende a cucchiaio. Io ho provato una emozione di felicità perchè sono tifoso della Roma e mi fa contento che Totti ha segnato il goal decisivo per la finale.
Frase indimenticabile 2: "Il fantasma staccò la testa al ragazzo".
Rifletto: qua io provo delle emozioni di paura perchè comunque te si ti trovi un fantasma davanti che ti stacca la testa impaurisci. Cerchi di scappare ma non ci riesci come il bambino della storia.
Super Vegetto, V B.
Frase indimenticabile: "Profezie dell'eccellentissimo et illustrissimo et clarissimo roditor nostratopus, sommo maestro, mago delle profezie, che quivi prevede eventi per mille et mille anni avvenire, nonchè rivela quando, in qualo modo et perrochè avrà fine lo mondo intero... Codeste misteriose profezie sono raccolte et scritte ne lo anno 1558 da topi'as Van Ratten, humilissimo, deferentissimo et devotissimo scrivano de lo sommo nostratopus".
Rifletto: questa frase mi ha molto colpito perchè è scritta in modo strano, tutto in una lingua che proprio uno non riesce a capire, è interessante.
Grappicius, V B.

Per voi

Care maestre,
vi vogliamo tanto tanto bene. Vi vogliamo parlare di quest'anno scolastico. Quest'anno abbiamo avuto molte materie e nuove maestre. Se voi ci ascoltate, speriamo che vi piacerà questo testo. Le maestre ci stanno insegnando nuove materie che sono musica, arte e immagine, ecc. La nuova maestra d'italiano A., anche se ci ha levato la nostra vecchia maestra, è brava, buona e aiuta molto tutti noi alunni. Ci porta sempre in giardino, dietro la scuola per giocare. Anche la maestra di matematica A. è nuova ed è molto simpatica e buona; anche se certe volte dice che andiamo in palestra, però per motivi di studio non ci andiamo mai (una sola volta). Anche se non ci andiamo, quando ci porta in giardino facciamo ginnastica all'aperto. Però la maestra di matematica fa fare la ginnastica a chi vuole farla.
Cari genitori,
vi vogliamo dire che ci divertiamo molto a scuola quando studiamo e quando giochiamo, soprattutto perchè è arrivata la nostra nuova compagna di classe straniera (Sonic). E' molto simpatica ma non capisce molto bene la nostra lingua perchè viene dall'Ucraina. Quest'anno speriamo tutti che sia un anno movimentato e speciale perchè abbiamo nuove maestre, amiche e questo blog per comunicare con nuove persone.
Ci piacerebbe che leggeste questo post che noi abbiamo scritto con tanto amore!
Ciao da Iverson, Pippo, Jerry, Birba, Sonic, Solier, Shaquell O'Nell e Flora, 4 B.

Cari genitori

noi siamo a scuola e abbiamo la possibilità di scrivervi anche se siete a lavoro, grazie alla maestra Maria che ci fa collegare ogni mercoledì! Ciao e scusateci che vi abbiamo disturbato.
da Max, Totti, Sakura e Toni, IV B.

martedì 10 ottobre 2006

La storia dark dell'alunno ?

L'alunno ? (questo il nickname da lui scelto) della classe V A sta scrivendo una storia, per la collana DARK della Casa Editrice Sognatori Editori, intitolata "Fantasmi in casa Forrest". Ecco l'inizio: "In un futuro lontano, verso il 4321, l'uomo si era evoluto così tanto che aveva creato colonie su Giove ed altri pianeti. Su Marte...". Purtroppo l'alunno ha posto il veto sulla pubblicazione di questa storia fino al termine dei lavori!! Mi dispiace, avrei tanto voluto farvi leggere il seguito ma...le promesse vanno mantenute!

Un ricordo speciale

Il Landis ha voluto ricordare il Prof. Ermanno Rosso con la poesia e l' autore da lui tanto amati:
"E se non puoi la vita che desideri cerca almeno questo per quanto sta in te: non sciuparla nel troppo commercio con la gente con troppe parole in un via vai frenetico. Non sciuparla portandola in giro in balia del quotidiano gioco balordo degli incontri e degli inviti, fino a farne una stucchevole estranea." (C. Kavafis)

Ermanno Rosso (Verona 08/01/1960 – Bologna 10/10/2005), insegnante di Storia e Filosofia nei licei, ha dedicato i propri studi alla sperimentazione e all’approfondimento teorico della didattica per lo sviluppo delle competenze cognitive e metodologiche. Si è occupato anche di professionalità docente, di formazione a distanza e di nuove tecnologie al servizio della pratica di insegnamento/apprendimento. Ha collaborato con istituzioni e associazioni professionali e disciplinari.

lunedì 9 ottobre 2006

L'onda della morte

Ore 22,39 del 9 ottobre '63:
Una frana di circa 260 milioni di metrocubi di materiale si stacca dal monte Toc e precipita nel bacino artificiale del Vajont (un bacino creato dalla più alta diga del mondo, 267 m.). Fu un evento drammatico, che commosse il mondo intero per la sua singolarità e l’ampiezza delle conseguenze. Morirono circa duemila persone. Cronaca di una morte annunciata!

La mia vicina di casa

Succede che ho una vicina di casa, non più tanto giovane, che cura il suo look come se lo fosse e, per questo, mi fa molto tenerezza! Ultimamente la incontro spesso per strada quando lei, con degli spiccioli in mano, si 'concede' un po' di tempo recandosi al bar per un buon caffè e per fare il giro dell'isolato. Questa donna è sposata con un uomo che da anni non esce più di casa perchè gravemente malato. Spesso ci salutiamo velocemente perchè io ho sempre mille cose da fare ed altre tremila che mi frullano in testa; e lei, con un sorriso comprensivo, mi lascia andare rassegnata. L'altro giorno abbiamo finalmente potuto conversare per ben 40 minuti!! Alla fine la signora mi ha ringraziato per averla ascoltata...in realtà sarò io a farlo la prossima volta per avermi regalato...perle di saggezza!!

La paura

“La paura è un’amica preziosa e pericolosa, perchè ti fa mantenere il contatto con la realtà, ma se non la domi può esserti fatale!”

domenica 8 ottobre 2006

L' alfabeto sentimentale di Bonnard

Sabato mattina sono andata alla mostra di Bonnard e Matisse: due artisti a confronto, accomunati dall'amore per la pittura. Bellissimi quadri, tante emozioni. Prima di andar via ho letto: "Ho pensato di realizzare un alfabeto sentimentale...a ogni lettera corrisponderà una parola che comincia con quella lettera, indicando una passione, uno stato d'animo" (P. Bonnard). Ho subito pensato al mio lavoro, al mio modo di pormi in classe, all'esperienza straordinaria che sto vivendo con i miei ragazzi...

venerdì 6 ottobre 2006

Mangiare insieme rende uniti

La vostra famiglia si siede a tavola insieme almeno una volta al giorno? Purtroppo nel mondo frenetico di oggi, dove ognuno ha i propri ritmi, i propri impegni e le proprie ansietà, mangiare è ormai una cosa che ognuno fa per conto suo quando capita! Eppure oltre a soddisfare una necessità fisica, mangiare insieme come famiglia può soddisfare bisogni ancora più importanti, come il bisogno di un dialogo aperto e di un legame familiare solido. Chiaramente, perchè ciò avvenga, occorre stare seduti a tavola con la televisione spenta...cosa ancora più rara oggi!! Ma quali sono le vostre abitudini?? Riuscite a riunire la vostra famiglia almeno una volta al giorno??